Avellino – Partono i controlli sulle caldaie

17 Novembre 2005

Temperature basse alle porte: scatta il piano del Comune. In previsione del periodo freddo, infatti, l’amministrazione cittadina ha predisposto i controlli sulle caldaie. Un compito, quello relativo al controllo del buon funzionamento degli impianti, affidato all’Arpac che sottoporrà al vaglio tutte le caldaie, a partire da quelle al di sotto del trentacinque kilovat utilizzate prevalentemente in ambito domestico, a quelle di maggiore entità. “L’obiettivo di questi interventi – ha spiegato l’assessore comunale all’Ambiente Antonio Spina – mira a ridurre in maniera notevole le emissioni dei gas di scarico presenti nell’atmosfera. Dunque l’ennesimo intervento per ostacolare e combattere l’inquinamento ambientale”. L’obbligo è, allora, quello di mettersi in regola e per farlo tutti i possessori di caldaie dovranno rivolgersi ad un esperto del settore che dovrà provvedere al controllo ed alla manutenzione periodica. Il Comune, dal canto suo, dovrà ricevere dall’utenza una scheda identificativa dell’impianto insieme ad una scheda tecnica della manutenzione ed una autocertificazione che garantisca la regolarità dell’impianto. Oltre a questi sugli utenti grava l’onere di un versamento di circa sette euro.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.