Avellino – Micera: “Chiediamo rispetto”

22 Novembre 2005

Avellino –
“Il comitato cittadino in questo momento sta andando molto bene, e anche l’incontro di ieri è stato positivo. Di grande partecipazione con un dibattito politico elevato. Siamo giunti a delle decisioni su come andare avanti per il futuro”.
Sono le precisazioni del segretario cittadino dell’Udeur Nicola Micera a seguito delle voci circolate due giorni fa in merito alla bagarre che avrebbe visto protagonista la riunione del comitato cittadino di via De Conciliis.
“Abbiamo costituito un gruppo di lavoro che si preoccuperà di rilanciare le proposte di sviluppo dell’Udeur per la città e che come prima iniziativa organizzerà un convegno il 12 dicembre prossimo sul piano urbanistico comunale dove prenderanno parte il prof. D’Angelo Ordinario di Diritto Urbanistico, l’on. Sandra Lonardo Mastella presidente del Consiglio regionale. Al confronto parteciperà anche il sindaco di Avellino, amministratori e primi cittadini della provincia. E’ un momento particolarissimo perché stiamo rilanciando l’attività politica del partito sulla città. Ritengo che i risultati siano tutti più che positivi”.
Però c’è anche da dire che l’Udeur ad Avellino sembra vivere momenti di non condivisione.
“Il gruppo consiliare è unito. Gode di una partecipazione attenta e attiva degli altri due consiglieri Trezza e Di Nardo. Se c’è una non condivisione è una voce isolata”.
Trezza è dunque al fianco di Nicola Micera?

“Partecipa attivamente alla politica del gruppo. Poi se c’è qualcosa da dire, lo si fa presente nelle riunioni di partito. E se si è detto qualcosa lo si è fatto con spirito propositivo. E oggi stiamo raccogliendo i risultati di un’azione politica che abbiamo messo in piedi”.
In cosa consiste l’attività del rilancio?

“Innanzitutto ci stiamo riunendo come comitato cittadino, ogni 15 giorni, come stabilito. Stiamo creando una maggiore sinergia all’interno del gruppo e del partito cittadino. Discutiamo di proposte politiche e programmatiche in modo da dare un contributo all’azione amministrativa della città così come sarà con il prossimo convegno. Stiamo stabilendo una collaborazione proficua tra il partito cittadino e il gruppo dirigente provinciale”.
Quali gli obiettivi a breve e lunga scadenza che si intende centrare in nome di una maggiore crescita?

“Rilanciare l’attività politica del partito sulla città e organizzare confronti su problematiche importanti del capoluogo. Dare il massimo contributo all’attività amministrativa della stessa. Mettere in evidenza l’importanza del ruolo politico dell’Udeur nell’amministrazione cittadina”.
Nelle azioni della segreteria cittadina, trova spazio il recupero delle voci ‘aventiniane’?
“Intendo andare avanti con tutti coloro i quali intendono lavorare per rafforzare il partito in città e il gruppo consiliare nell’amministrazione di Piazza del Popolo”.
Qual è la posizione del gruppo consiliare di casa Udeur in seno all’amministrazione targata Galasso?
“Noi siamo fermamente in maggioranza ma intendiamo essere lo spirito critico all’interno della stessa. E ribadiamo l’importanza che l’Udeur ha avuto per la vittoria della coalizione politica che amministra la città e quindi chiediamo rispetto e giusta rappresentanza sia politica che programmatica da parte del sindaco e degli altri partiti della coalizione”. (t.lomb)


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.