Avellino-Lanusei, l’attesa infinita: le ultime sulla prevendita fantasma

0
22

di Claudio De Vito – La sfida infinita come l’attesa che spazientisce i tifosi dell’Avellino. E’ scivolata via con un nulla di fatto per la prevendita la giornata nella quale era previsto il via libera all’acquisto dei tagliandi. Bisognerà attendere la giornata di domani per recarsi al botteghino e accaparrarsi il tagliando per assistere allo spareggio con il Lanusei in programma allo stadio “Centro d’Italia-Manlio Scopigno” di Rieti.

La sede, al momento, è l’unica certezza in una mare di incognite per una situazione che ha del paradossale. Sì perché la Lega Nazionale Dilettanti si trova in difficoltà con il campo dell’altro spareggio Modena-Pergolettese (si va verso Novara) e, per tale motivo, non ha emesso il canonico comunicato che ufficializza il programma di domenica 12 maggio.

L’altro fattore di incertezza è l’ora di disputa del match che il Lanusei vorrebbe anticipare di un’ora – alle 15 – per i soliti problemi legati agli orari dei voli per la Sardegna al ritorno. E’ un suo pieno diritto a cui la Calcio Avellino non può opporsi: dopo il comunicato, la LND avrà modo di ratificare quella che appare una richiesta più che probabile da parte del club biancorossoverde.

Tornando alla prevendita, a questo punto si attende il Gruppo Operativo per la Sicurezza (GOS) convocato domattina per il via. Al vaglio del GOS ci sarà l’apertura della seconda tribuna, la “Terminillo”, oggetto di piccoli interventi da parte del Comune di Rieti. L’aggiunta del settore est significherebbe aumentare la disponibilità di posti per i sostenitori biancoverdi, i quali si accomoderebbero in tribuna ovest “Vallesanta” (4mila posti) e, se necessario, anche in curva “Fioravanti” (mille di capienza) dietro apposita richiesta dell’Avellino.

Il tempo però stringe e non è il massimo far scattare tre giorni prima la vendita di un evento che muoverà migliaia di tifosi di fede biancoverde. Intanto si rincorrono le voci sul circuito della prevendita che dovrebbe essere Etes, sfruttato dal Rieti Calcio per le sue gare casalinghe. Se confermato, sarebbero Music Point in via Colombo ad Avellino, DS Service a Mirabella Eclano e Tabaccheria Romano a Solofra le rivendite autorizzate.

Non sono attese particolari restrizioni e, a quanto pare, il costo del biglietto non sarà inferiore ai 15 euro e potrebbe addirittura superare i 20. Numero, quest’ultimo, che per ora quantifica i pullman allestiti dal tifo organizzato in tutta la provincia. Attesi tifosi del lupo da tutto Italia e anche dall’estero. La carovana è pronta, la Lega un po’ meno.