Avellino, la rabbia dell’abusivo Giuseppe: prende a pugni un’auto. A Valle sale la tensione

Avellino, la rabbia dell’abusivo Giuseppe: prende a pugni un’auto. A Valle sale la tensione

30 Ottobre 2019

Alpi – Urla forti, pugni in una macchina parcheggiata sotto casa. L’ultimo sfratto della giornata, quello di Rione Valle – per l’esattezza via Della Sala 10 – , è stato il meno agevole di tutta la serie iniziata giovedì scorso. E’ molto probabile che dietro l’occupazione abusiva di quell’alloggio, ci sia una storia abbastanza delicata. Ovviamente, la giustizia ha dovuto fare il suo corso. Ma con molta discrezione e cercando di immedesimarsi nella situazione.

La casa era occupata abusivamente da due uomini che, a quanto pare, sono conviventi: Sabatino e Giuseppe. A lui, a Giuseppe, sono un po’ saltati i nervi. Prima ha gridato ed una volta che è sceso giù, ha sferrato alcuni pugni contro una Dacia, rompendo uno specchietto. Si sarebbe potuto far molto male lui stesso. Giuseppe è stato calmato dalle tante signore del posto che, appena si sono rese conto di quanto stava accadendo, si sono portate sotto l’abitazione dei due. Quell’abitazione ora sarà murata. Ormai quelle case del dopo-terremoto sono in condizioni pietose. Per Sabatino e Giuseppe si sta cercando una soluzione non traumatica.