Avellino – La Cgil ricorda Liliana Castellani:”Simbolo di attivismo”

0
5

La Cgil di Avellino piange la scomparsa di Liliana Castellani, deceduta sabato 10 maggio 2013, i cui funerali si sono svolti presso la chiesa di San Ciro nella giornata di ieri in una chiesa gremita a testimonianza dell’affetto e del cordoglio che in tanti hanno manifestato per la prematura scomparsa. “Ricordiamo l’impegno e l’attivismo di Liliana alla guida dell’Auser – Filo d’Argento – dice il segretario organizzativo della CGIl di Avellino, Antonio Famiglietti, a nome di tutto il sindacato e delle categorie – come presidente dal 2010 al 2013 e componente del direttivo provinciale della Cgil di Avellino. Liliana Castellani ha rappresentato una pagina importante del nostro sindacato, protagonista di numerose iniziative per gli anziani e simbolo dell’Auser di Avellino, Liliana ha dedicato gran parte della sua vita ai più deboli, mettendo in campo numerose iniziative di assistenza, di promozione, di solidarietà. Una persona – aggiunge Famiglietti – che ha arricchito la nostra esperienza ed il nostro sindacato che lascia un vuoto incolmabile in tutti quella che l’hanno conosciuta ed hanno avuto il privilegio di lavorare al suo fianco, ma allo stesso tempo lascia una forte eredità per chi proseguirà la sua azione nel campo del sociale. Le energie profuse da Liliana per l’Auser e per la CGIL di Avellino saranno il nostro punto di riferimento e proseguire con la caparbietà e lo spirito che Liliana ha messo in tutte le iniziative condotte, rappresentano un elemento di guida. Liliana, pur nella sua malattia, non ha fatto mai mancare il suo apporto. Una grande organizzatrice di eventi ed iniziative, sempre in prima linea, per la CGIL, per lo SPI e per l’Auser. La sua attività sindacale è stata svolta sempre con il sorriso sul volto, con gioiosa allegria con un profilo basso di dolcezza e mitezza. Anche all’ultimo congresso provinciale, Liliana Castellani ha voluto testimoniare l’attaccamento alla CGIL ed alla sua attività sindacale. Alla famiglia – conclude Famiglietti – giungano le nostre condoglianze e arrivi la nostra vicinanza in questo momento di dolore. La CGIL di Avellino, con la morte di Liliana Castellani, consegna alla storia del sindacato irpino, una figura ed un ricordo che rimarrà indelebile. Così come farà l’Auser che intitolerà a Liliana una struttura, per tenerne vivo e tangibile il ricordo”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here