Avellino – Il sindaco Galasso incontra i giovani

0
263

Il sindaco Galasso apre le porte di Palazzo di Città ai giovani.
L’obiettivo è quello di avvicinare le nuove generazioni all’attività amministrativa, coinvolgendoli sin dall’età scolastica alla partecipazione alla vita della città.

Con un ciclo di incontri, su base mensile, inaugurato questa mattina, il sindaco Galasso cerca di riannodare il dialogo con le nuove generazioni ascoltando le istanze dei giovani e illustrando loro i progetti predisposti dall’amministrazione.

Allo scopo di diffondere l’iniziativa, il primo cittadino ha inviato una nota al Provveditorato agli Studi e alle associazioni giovanili che operano in città invitando a prenotare le visite alla sede municipale.

Questa mattina ha preso il via il ciclo di incontri con la visita dei bambini della 3Ae 3B della scuola elementare del Convitto Nazionale, accompagnati dagli insegnanti Nicolina Della Sala, Angelo di Palma, Incoronata Nigro e Antonio Di Palma.

I bambini hanno visitato gli uffici dell’anagrafe dove, ad ognuno di loro, è stato consegnato il certificato di residenza. Tanta curiosità ha suscitato nei piccoli cittadini il funzionamento della carta d’identità elettronica. Dopo aver visitato gli uffici, gli alunni del Convitto si sono intrattenuti con il sindaco Galasso, cui hanno sottoposto una serie di domande.

L’iniziativa coinvolgerà, di volta in volta, anche assessori e consiglieri comunali.
Questa mattina è stata la volta dell’assessore alla Mobilità, Raffaele Pericolo, e dei consiglieri comunali Modestino Verrengia e Salvatore Cucciniello.

“La città è di tutti, specialmente dei più giovani – dice il sindaco Galasso -. Ritengo giusto ascoltare la voce di tutti e soprattutto di coloro ai quali consegneremo la città. Una buona amministrazione non può prescindere dall’ascolto e dal coinvolgimento che diventa propositivo solo quando si attua una concreta partecipazione”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here