Avellino – Due avellinesi arrestati per la sparatoria al Revolution

0
2

Avellino – Sono stati tratti in arresto a seguito di un’operazione congiunta di carabinieri e polizia i due giovani che nelle prime ore del 2 gennaio esplodevano dei colpi d’arma da fuoco all’interno di un circolo privato di Avellino. Le indagini condotte dalla squadra mobile della Questura e dal Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Avellino coordinate dalla dottoressa Maria Luisa Buono Sostituto Procuratore della Repubblica Procura della Repubblica presso il Tribunale di Avellino hanno consentito di far luce in meno di 48 ore su un episodio delittuoso che aveva provocato preoccupazioni nella comunità irpina. Il tutto nasce da un banale litigio accaduto intorno alle ore 01.00 del 2 gennaio all’interno del circolo privato Revolution , ove per futili motivi si scatenava una violenta rissa tra alcuni giovani presenti , subito allontanati dal titolare e da altri avventori. A distanza di poco tempo facevano irruzione all’interno del locale due giovani alla ricerca di colui che avrebbe scatenato la rissa. Non avendolo trovato uno dei due, pistola in pugno percuoteva il titolare dell’esercizio, mentre l’altro esplodeva due colpi di pistola all’indirizzo del bancone tra numerosi giovani presenti creando il panico all’interno del locale. I due arrestati, entrambi avellinesi, di anni 35 e 27 , pregiudicati di cui uno sorvegliato speciale dovranno rispondere di rissa ,detenzione , porto abusivo di arma da fuoco ed esplosione di colpi incutendo pubblico timore.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here