Avellino, doppio furto nello stesso giorno: arrestato un 32enne marocchino

0
5230

Gli Agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale Soccorso Pubblico della Questura hanno tratto in arresto un cittadino di anni 32, di nazionalità marocchina, residente in Solofra (AV) per il reato di tentato furto aggravato in danno di una donna.

L’episodio è avvenuto nel pomeriggio di ieri allorquando il 32enne, in una strada del centro città, dopo essersi accertato dello scarso passaggio di persone, pedinava una donna e senza farsene accorgere, evidenziando palese destrezza, tentava di infilare le mani all’interno della borsa di quest’ultima per asportare il portafoglio.

Il furto sarebbe andato a buon fine se non fosse stato per un automobilista che avendo notato la scena richiamava l’attenzione della donna su quanto stava accadendo. Il malvivente, nella circostanza, vistosi scoperto, desisteva dal proprio intento allontanandosi indisturbato.

Gli Agenti di pattuglia avvertiti di quanto successo si ponevano immediatamente al rintracciato del 32enne che, di lì a poco, veniva bloccato dopo un breve inseguimento.

Condotto in Questura, a conclusione degli accertamenti, veniva pertanto tratto in arresto. Nella circostanza veniva altresì denunciato per ricettazione, perché trovato in possesso, a seguito di perquisizione personale, di uno smartphone, risultato provento di altro furto ai danni di una donna commesso qualche ora prima, successivamente restituito alla legittima proprietaria.

Analogamente nel corso della stessa mattina la Squadra Mobile lo intercettava e bloccava, appena dopo aver tentato di rubare un cellulare ad un minorenne prima dell’ingresso a scuola e pertanto deferito all’A.G. di Avellino.

Tutti e tre gli episodi si sono verificati nel centro cittadino di Avellino.