Avellino, dalle buche in strada alle voragini grammaticali

Avellino, dalle buche in strada alle voragini grammaticali

15 Maggio 2015

Errore grammaticale da segno blu per l’ufficio traffico del Comune di Avellino. Chi scrive male pensa male ed amministra peggio

La H è muta insegnavano alle scuole elementari, ma talvolta il suo silenzio è grammaticalmente assordante.

Avellinews, pagina facebook accorsata e non nuova a scoop fotografici incastra gli uffici comunali del capoluogo.

Galeotto fu il participio, o i primi effetti della “Buona Scuola”, là dove qualcuno dovrebbe ritornare.

La foto è eloquente, la barbarie linguistica incalzante. Chi scrive male pensa male, amministra peggio.

Colpa di Facebook, si dirà, dove la grammatica italiana, tra “k” al posto di “ch” e abbreviazioni da codice fiscale è calpestata, violentata, uccisa.

Proprio in questi giorni, l’ufficio traffico di Avellino propone un questionario ai cittadini per il nuovo piano traffico, per conoscere quali siano gli aspetti da tenere in considerazione.

Noi suggeriamo un colossale piano di riqualificazione grammaticale, sperando che questa volta i lavori non durino per l’intero “h”anno.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.