Avellino – “ContrAttacco cardiaco”: il “Moscati” apre le porte

0
55

Avellino – Solo una persona su quattro arriva in ospedale entro il tempo in cui è possibile ottenere il massimo risultato terapeutico dall’esordio dei sintomi di un attacco cardiaco. E’ di vitale importanza, perciò, saper riconoscere subito i segnali di allarme e rivolgersi immediatamente al 118. La probabilità di ridurre i danni dell’infarto è del 47% se si interviene nella prima ora. La percentuale scende al 26% alla seconda ora e al 18% alla terza. L’opportunità per imparare a riconoscere un attacco cardiaco sarà offerta ai cittadini domenica 23 ottobre, in occasione della Seconda Edizione della Giornata Nazionale di “Cardiologie Aperte”, ideata dalla Heart Care Foundation, Fondazione promossa dall’Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri. Tra i 29 ospedali campani che hanno aderito all’iniziativa vi è, infatti, anche l’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino. L’Unità Operativa di Cardiologia del plesso ospedaliero di Viale Italia, diretta dal dott. Giuseppe Rosato, dalle ore 10 alle 18 di domenica, sarà aperta al pubblico. Il personale medico e paramedico del reparto sarà a disposizione dei visitatori per fornire informazioni e distribuire materiale illustrativo sui fattori di rischio cardiovascolare, ma soprattutto per creare confidenza con l’emergenza del cuore, spiegando cosa fare in caso di attacco cardiaco. Obiettivo principale della giornata, dedicata appunto al “ContrAttacco cardiaco”, è quello di abbattere il ritardo decisionale, cioè ridurre l’intervallo di tempo tra l’inizio del malore e la ricerca di aiuto. Un “open day” dedicato alla salute, “per far conoscere da vicino a tutti i cittadini – sottolinea il dott. Rosato – le attrezzature mediche, e per parlare insieme di cosa fare per prevenire l’insorgere delle malattie cardiache, come camminare di più, smettere di fumare, ridurre i cibi che fanno aumentare i grassi nel sangue, tenere sotto controllo diabete e pressione alta”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here