Avellino – Cgil lancia petizione per cittadinanza ai nati in Italia

0
8

Aderendo all’appello del forum Antirazzista della Campania, la CGIL di Avellino ha avviato la raccolta di firme per il diritto alla cittadinanza italiana dei nati sul territorio italiano (IUS SOLI) seppure da genitori stranieri. Il principio dello IUS SOLI rappresenta un elemento di civiltà e di crescita sociale del Paese e riguarda circa 600 mila giovani e meno giovani nati in Italia, ai quali non sono riconosciuti gli stessi diritti dei coetanei italiani, pur avendo piena cittadinanza.

Negli ultimi mesi, dopo numerose presentazioni di proposte di legge, grazie all’interessamento del Ministro Kyenge e della Presidente della Camera, Boldrini, si è giunti ad un impegno concreto per mettere in calendario la discussione sulla proposta già presentata dal comitato promotore “L’Italia sono anche io”. Sulla scorta di questa proposta il forum “Antirazzista” Campano si è mobilitato lanciando l’appello per la raccolta di firme al quale ha aderito la CGIL di Avellino.

“Noi rinnoveremo l’impegno – afferma Antonio Famiglietti, segretario organizzativo della CGIL di Avellino – dopo le diverse iniziative che ci hanno visto impegnati sul fronte della difesa e della garanzia dei diritti civili, come l’interessamento nei confronti dei rifugiati curdi che sono stati ospiti in provincia di Avellino e nei confronti delle comunità irpine che ospitano centri di accoglienza ed integrazione (Caposele – Venticano). Ora vogliamo dare voce e forza all’appello del Forum, chiedendo presso le nostre sedi di firmare la proposta di legge per lo IUS SOLI, non solo ad iscritti e cittadini, ma anche ai rappresentanti politici ed istituzionali, ad esponenti del mondo della cultura, dello spettacolo e dello sport locale”.

Intanto, la CGIL ha fatto registrare oltre mille firme raccolte in Irpinia, per la proposta di legge “Io Riattivo il Lavoro”, per la legge di iniziativa popolare per favorire l’emersione alla legalità e la tutela dei lavoratori delle aziende sequestrate e confiscate alla criminalità organizzata. “Un traguardo ambizioso che abbiamo raggiunto grazie alla partecipazione di tutti i cittadini dell’Irpinia – afferma Famiglietti – e che ci fa ben sperare anche per il successo dell’iniziativa per lo IUS SOLI”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here