Avellino Calcio – Il Vicenza ha i cerotti: Marino punta sulla tradizione positiva

0
5
Pasquale Marino Vicenza Calcio
Pasquale Marino Vicenza Calcio

Si profila un Vicenza incerottato sabato pomeriggio al “Partenio-Lombardi” dove ad attenderlo ci sarà l’Avellino alla disperata ricerca di punti. Contro il Pescara, agguantato in extremis di rigore sul 2-2, Pasquale Marino ha dovuto rinunciare a ben nove elementi infortunati che andranno verificati nell’arco di questa settimana.

Le assenze di Brighenti, Gentili, Manfredini, Mantovani e Rinaudo (ingaggiato dieci giorni fa dopo il grave infortunio di Brighenti) hanno costretto il tecnico di Marsala ad inventare la linea difensiva del 4-3-3 con Sampirisi dirottato al centro accanto ad El Hasni. Per la trasferta irpina tuttavia Marino dovrà modificare nuovamente l’assetto difensivo a causa della squalifica di Laverone sulla fascia destra dove tornerebbe Sampirisi nel suo ruolo naturale, a patto che almeno un centrale tra quelli acciaccati recuperi la condizione.

In infermeria per il centrocampo ci sono invece il baby Sbrissa, il veterano Pazienza e Gagliardini, quest’ultimo in estate ad un passo dal vestire i colori biancoverdi ed infortunatosi una settimana fa contro il Lanciano. A loro si aggiungono i guai lievi di Vita e Urso, entrambi usciti anzitempo dal campo sabato scorso. In attacco invece Marino tira un sospiro di sollievo con il solo Pozzi indisponibile. Il gigante montenegrino Raicevic ha accusato un indurimento al polpaccio durante l’ultima gara ma sarà del match in Irpinia. Galano e Giacomelli sono pronti a sostenerlo sugli esterni del tridente.

Il Vicenza si presenterà al “Partenio-Lombardi” con la difesa imbattuta in esterna fino a questo momento contro Modena e Lanciano. Di contro, una sola rete realizzata lontano dal “Menti” su rigore trasformato da Giacomelli. Nella passata stagione, l’Avellino si inchinò due volte ai biancorossi per mano di bomber Cocco, che in estate è partito insieme agli altri perni Di Gennaro, Moretti e Ragusa. Addii illustri e infortuni nefasti per Marino che però si consola con i precedenti a favore alimentati dall’esperienza di Catania nella serie B 2005/2006 quando superò 2-0 i lupi all’andata e impattò 1-1 al ritorno.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here