Avellino Calcio – Verso Trapani, difesa in ginocchio: Jidayi-bis se Rea non ce la fa

Avellino Calcio – Verso Trapani, difesa in ginocchio: Jidayi-bis se Rea non ce la fa

1 Dicembre 2015

Settimana nuova, vita vecchia per Attilio Tesser che deve ripetersi nei salti mortali compiuti già in vista del Perugia per rimettere insieme i cocci della retroguardia. A Trapani mancherà un quartetto potenzialmente titolare dal momento che Nica è squalificato e i vari Biraschi, Ligi e Visconti sono infortunati.

Il controllo effettuato ieri da Biraschi ha evidenziato dei miglioramenti al flessore della coscia sinistra vittima di una distrazione di secondo grado, ma servirà un’altra settimana di terapie prima di rivedere il calciatore riprendere gradualmente l’attività di campo che invece Ligi ha già iniziato a svolgere. Il centrale marchigiano ieri ha lavorato a ritmo ridotto e dovrebbe tornare arruolabile per la gara interna con il Lanciano del prossimo 12 dicembre. Per Visconti invece si è reso necessario l’intervento chirurgico per ridurre la frattura scomposta del quarto metacarpo della mano sinistra. In giornata andrà sotto i ferri, poi si farà il punto sui tempi di recupero esatti.

L’unica ancora di salvezza per Tesser è il recupero di Rea che durante l’allenamento di ieri non ha forzato, lavorando insieme a Ligi. La scorsa settimana, il difensore ex Varese e Sassuolo, che a gennaio potrebbe fare le valigie, ha rimandato il suo ritorno in campo perché non ancora al 100% della condizione. Se dovesse dare ancora forfait, il tecnico biancoverde darà nuovamente mandato a Jidayi di difendere accanto a Chiosa con Petricciuolo (o Nitriansky) e Giron esterni. Difficile ipotizzare in entrambi i casi una difesa a cinque con Nitriansky centrale destro poiché Tesser non avrebbe difensori disponibili in caso di necessità.

Il paracadute Jidayi, efficace nel primo tempo contro il Perugia salvo poi perdere quota nella ripresa a causa del virus del calo fisico che ha colpito gran parte della squadra, innescherebbe a centrocampo un effetto domino amplificato dall’assenza per squalifica di Arini. Sia D’Angelo che Zito in tal caso troverebbero spazio con Gavazzi nel reparto mediano, con il mastino di Ascea nelle inconsuete vesti di regista. Sulla trequarti riemerge Bastien in virtù della defezione Insigne (che non potrà nemmeno rispondere alla convocazione in B Italia per l’amichevole con la Fnl Russia di domani), a meno che Tesser non decida di rilanciare Soumarè arretrando Bastien in uno dei ruoli della mediana.

Pochi dubbi in attacco sull’impiego di Castaldo dal primo minuto. Il bomber biancoverde è pronto sia fisicamente e mentalmente per trascinare fuori dalla crisi d’identità i lupi. Lo farà al fianco di Trotta con Tavano pronto a subentrare. L’infortunio di Mokulu per il momento limita l’abbondanza nel reparto avanzato. Nel tour de force di dicembre ci sarà spazio per tutti.

 


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.