Caos Avellino, la Curva Sud annuncia lo sciopero del tifo

Caos Avellino, la Curva Sud annuncia lo sciopero del tifo

4 Febbraio 2020

di Claudio De Vito. “Invitiamo tutta la tifoseria a disertare il Partenio-Lombardi e le trasferte, fino a quando non si sarà fatta luce e chiarezza sulla vergognosa situazione societaria”. Così tuonò la Curva Sud Avellino annunciando lo sciopero del tifo in un comunicato.

Un segnale forte lanciato alla proprietà biancoverde ancora indecisa sul da farsi rispetto alla querelle Izzo-Circelli. Scenario “a cui si aggiunge una repressione insopportabile verso ogni nostra forma di dissenso” che “ci costringe a scegliere l’unica strada al momento possibile” si legge ancora nella nota. Il riferimento è alle indagini scattate dopo l’esposizione di alcuni striscioni di contestazione all’esterno dello stadio la settimana scorsa.

Dunque niente spalti fino a quando non sarà fatta chiarezza sui programmi del club che nelle prossime ore dovrà necessariamente imboccare una strada alternativa a quella attuale. Una scelta ponderata ma indubbiamente penalizzante per Ezio Capuano e i suoi uomini costretti – se le cose non dovessero cambiare – a giocare domenica a Francavilla Fontana senza il consueto sostegno della torcida.