Corsi, ricorsi e designazioni: l’Avellino ritrova Di Paolo a Terni

0
13

Avellino, Ternana e Aleandro Di Paolo. Un legame che il destino ha reso indissolubile alla luce della designazione arbitrale odierna, che ha riservato il direttore di gara abruzzese a biancoverdi e rossoverdi.

Proprio come il 31 ottobre 2015, quando i lupi allora guidati da Attilio Tesser sbancarono il “Libero Liberati” con il perentorio punteggio di 3-0 (Mokulu, doppietta di Trotta ed un mostruoso Arini in versione assist-man).

E’ uno dei due precedenti vittoriosi con Aleandro Di Paolo, arbitro esperto (40 anni ad ottobre) della sezione di Avezzano. L’altro a Empoli nella stagione 2013/2014 con rete decisiva di Armando Izzo. Anche una sconfitta nello storico dei precedenti con l’arbitro abruzzese: il 2-0 del Palermo al “Partenio-Lombardi” nella stessa annata.

Di Paolo sarà coadiuvato dagli assistenti Enrico Caliari della sezione di Legnago e Marco Bresmes della sezione di Bergamo. Quarto ufficiale Matteo Marchetti della sezione di Ostia Lido.