Avellino, servirà l’impresa: ecco come funzionano i playoff di Serie C

Avellino, servirà l’impresa: ecco come funzionano i playoff di Serie C

9 Giugno 2020

di Claudio De Vito. Oggi l’Avellino sosterrà il secondo ciclo di test sierologici e tamponi finalizzato al ritorno agli allenamenti collettivi qualora il responso negativo dovesse essere ribadito. Il club biancoverde confida in una breve tempistica per i risultati in modo tale da radunare la truppa agli ordini di Ezio Capuano giovedì o al più tardi venerdì. Così facendo, i lupi avrebbero a disposizione venti giorni circa per preparare i playoff al via l’1 luglio. Il sipario sull’anomala post-season calerà invece il 22 luglio.

Ternana o Catanzaro: l’avversario al primo step della fase girone lo stabilirà la finale di Coppa Italia di Lega in programma il 27 giugno proprio tra gli umbri e la Juventus Under 23. Se la spunta la Ternana, allora l’Avellino dovrà vedersela con il Catanzaro. In caso contrario, le fere sfiderebbero la formazione di Ezio Capuano per la quarta volta in stagione.

Consiglio Federale e Lega Pro hanno stabilito che i sei turni dei playoff – due nel girone, due nazionali e semifinali e finale della Final Four – saranno disputati in gara secca sul terreno della formazione messa meglio in classifica. In caso di forfait di una squadra avente diritto dettato da ragioni economiche legate all’attuazione del protocollo sanitario (l’Arezzo ha già fatto sapere di non voler scendere in campo), l’avversaria nell’accoppiamento si qualifica al turno successivo.

In caso di parità al 90′, è previsto un meccanismo differenziato ai fini del passaggio del turno. Per quel che riguarda i playoff girone, farà testo il miglior piazzamento. Ai match della fase nazionale invece l’equilibrio al termine dei tempi regolamentari verrà spezzato dal parametro delle teste di serie finalizzato ad attribuire un peso specifico al piazzamento delle terze di ogni girone e della vincitrice della coppa (primo turno) e delle seconde di ciascun raggruppamento (secondo turno). Cambierà tutto infine alla Final Four che prevede supplementari ed eventualmente rigori.

Ecco allora che all’Avellino servirà una vera e propria impresa per centrare la B. Morero e compagni infatti si ritrovano a fare i conti con il peggiore piazzamento nel girone C, a meno che non venga inserita la Vibonese alle sue spalle in caso di successo della Ternana in coppa. In linea di massima la Capuano band dovrà sempre vincere lontano dal Partenio-Lombardi per arrivare fino in fondo.

In caso di nuova interruzione della stagione, i verdetti saranno emessi attraverso le classifiche determinate con l’algoritmo. In tal caso, la Reggiana farebbe festa ai danni del Bari risultando quale migliore seconda con 0,326 punti di vantaggio.

L’allegato 2 del comunicato ufficiale Figc 209/A 

Classifiche dei gironi determinate con l’algoritmo.

Girone A: Monza 86,23 – In Serie B, Carrarese 62,64 – Playoff, Renate 60,03 – Playoff, Pontedera 58,67 – Playoff, Robur Siena 57,10 – Playoff, Alessandria 56,16 – Playoff, Novara 55,54 – Playoff, Albinoleffe 55,26 – Playoff, Arezzo 52,7 – Playoff, Juventus U23 50,53 – Playoff, Pro Patria 46,35 – Ai playoff se la Juve U23 vince la Coppa Italia, Pistoiese 46,35, Como 46,14, Pro Vercelli 45,46, Lecco 41,3, Pergolettese 38,21, Giana Erminio 38 – Playout, Olbia 34,97 – Playout, Pianese 33,82 – Playout, Gozzano 30,9 – In Serie D

Girone B: Vicenza 85,92 – In Serie B, Reggiana 76,84 – Playoff, Carpi 76,45 – Playoff, Sudtirol 67,96 – Playoff, Padova 64,31 – Playoff (miglior differenza reti media rispetto alla Feralpisalò), Feralpisalò 64,31 – Playoff, Piacenza 60,62 – Playoff, Triestina 56,58 – Playoff, Modenza 55,75 – Playoff, Sambenedettese 48,23 – Playoff, Fermana 46,87, Virtus Verona 44,68, Cesena 42,07, Vis Pesaro 39,67, Gubbio 39,57, Ravenna 37,9 – Playout, Imolese 32,47 – Playout, Arzignano Valchiampo 32,15 – Playout, Alma Juventus Fano 29,75 – Playout, Rimini 29,02 – In Serie D.

Girone C: Reggina 87,71 – In Serie B, Bari 76,51 – Playoff, Monopoli 72,95 – Playoff, Potenza 70,93 – Playoff, Ternana 64,6 – Playoff, Catania 59,53 – Playoff, Catanzaro 53,27 – Playoff, Teramo 50,9 – Playoff (miglior differenza negli scontri diretti rispetto al V. Francavilla), Virtus Francavilla 50,9 – Playoff, Avellino 50,67 – Playoff, Vibonese 49,4 – Playoff se la Ternana vince la Coppa Italia (più punti negli scontri diretti rispetto alla Viterbese), Viterbese 49,4, Casertana 48,13, Cavese 47,16, Paganese 46,65, Picerno 40,53 – Playout, Sicula Leonzio 36,73 – Playout, Bisceglie 25,33 – Playout, Rende 22,8 – Playout, Rieti 20,33 – In Serie D.

L’allegato 3 del comunicato ufficiale Figc 209/A

Regolamento Play Off e Play Out di Lega Pro per l’individuazione della quarta squadra da
promuovere in Serie B e delle ulteriori 6 squadre da retrocedere in Serie D.

I) Criteri di promozione della quarta squadra
È promossa in Serie B, come quarta squadra, la vincitrice dei Play Off.
II) Play Off
I Play Off verranno disputati dalle 28 squadre che nella classifica finale di cui all’Allegato 2) del
C.U. n. 209/A dell’8 giugno 2020 si sono classificate dal secondo al decimo posto dei tre gironi e
dalla squadra che risulta vincitrice della Coppa Italia Serie C.
Alle gare di Play Off si applica la normativa di cui all’art. 57 delle N.O.I.F. (“Gare effettuate a cura
degli organi federali”).
1) Nell’ipotesi in cui la vincitrice di Coppa Italia Serie C rinunci alla disputa dei Play Off, nella
posizione di griglia nei Play Off (prevista per la vincitrice della Coppa) subentrerà l’altra squadra
finalista di Coppa Italia Serie C.
In quest’ultimo caso, qualora anche la finalista perdente la Coppa Italia Serie C rinunci alla disputa
dei Play Off, la posizione di griglia nei Play Off (prevista per la vincitrice della Coppa) sarà
assegnata alla squadra quarta classificata nel girone di competenza della vincitrice di Coppa Italia
Serie C, con scorrimento della classifica delle altre squadre successivamente posizionate fino
all’ammissione, in via del tutto eccezionale, della squadra classificatasi all’undicesimo posto.
2) Nell’ulteriore ipotesi in cui la vincitrice di Coppa Italia Serie C o la società che dovesse
subentrare secondo quanto previsto dal punto 1) nella posizione in griglia si sia classificata dal
quarto al decimo posto durante la regular season, avrà accesso ai Play Off, in via del tutto
eccezionale, la squadra classificatasi all’undicesimo posto nel girone di competenza nella classifica
finale di cui all’Allegato 2), con scorrimento in detta classifica delle altre squadre.
Lo svolgimento delle gare di Play Off si articolerà attraverso tre distinte fasi, con condizioni di
accesso determinate come segue:
– Fase Play Off del Girone;
– Fase Play Off Nazionale;
– Final Four.

III) Fase Play Off del Girone
Alla Prima Fase Play Off del Girone accedono le 21 squadre classificate dal quarto al decimo posto
di ciascun girone nella classifica finale di cui all’Allegato 2) del C.U. n. 209/A dell’8 giugno 2020.
Essa si svolgerà attraverso la disputa di un doppio turno a gara unica ospitata dalla squadra meglio
classificata nella predetta classifica finale.
A. Primo Turno Play Off del Girone (5a, 6a, 7a, 8a, 9a e 10a classificata)
Le 18 squadre classificate dal quinto al decimo posto di ciascun girone nella classifica finale di cui
all’Allegato 2) del C.U. n. 209/A dell’8 giugno 2020 si affrontano, in gara unica, secondo la
seguente previsione:
a) la squadra quinta classificata affronterà la squadra decima classificata del medesimo girone;
b) la squadra sesta classificata affronterà la squadra nona classificata del medesimo girone;
c) la squadra settima classificata affronterà la squadra ottava classificata del medesimo girone.
Le squadre vincenti avranno accesso al secondo turno.
In caso di parità al termine dei 90’ regolamentari, avrà accesso al Secondo Turno Play Off del
girone la squadra meglio classificata nella classifica finale di cui all’Allegato 2 del C.U. n. 209/A
dell’8 giugno 2020.
Nell’ipotesi in cui la vincitrice di Coppa Italia Serie C, o la perdente la finale di Coppa Italia nel
caso previsto al punto 1) del paragrafo II, si sia classificata al 5° o al 6° o al 7° o all’ 8° o al 9° o al
10° posto, avrà accesso ai Play Off del girone – in via del tutto eccezionale – la squadra
classificatasi all’11° posto del girone di competenza, con scorrimento della classifica delle altre
squadre.
B. Secondo Turno Play Off del Girone
Nel secondo turno di Play Off del Girone, alle 3 squadre vincitrici degli incontri del Primo Turno si
aggiunge la squadra classificata al quarto posto di ciascun girone nella classifica finale di cui
all’Allegato 2) del C.U. n. 209/A dell’8 giugno 2020.
Le 4 partecipanti sono ordinate nel rispetto del piazzamento nella classifica finale di cui all’Allegato
2) del C.U. n. 209/A dell’8 giugno 2020, determinandosi gli accoppiamenti secondo i seguenti
criteri:
a) la migliore classificata affronta, in casa e in gara unica, la peggiore classificata;
b) le altre due squadre si affrontano in gara unica sul campo della migliore classificata.
Le squadre vincenti avranno accesso alla Fase Play Off Nazionale.
In caso di parità al termine dei 90’ regolamentari, avranno accesso alla Fase Play Off Nazionale la
squadra meglio classificata nella classifica finale di cui all’Allegato 2) del C.U. n. 209/A dell’8
giugno 2020.

IV) Fase Play Off Nazionale
Alla Fase Play Off Nazionale partecipano 13 squadre che si confronteranno in un doppio turno.
A. Primo Turno Play Off Nazionale
Al Primo Turno Play Off Nazionale partecipano 10 squadre, così determinate:
a) le 6 squadre che risultano vincenti degli incontri della fase Play Off dei Gironi;
b) le 3 squadre terze classificate di ogni girone nella classifica finale di cui all’Allegato 2) del C.U.
n. 209/A dell’8 giugno 2020.
c) la squadra vincitrice della Coppa Italia Serie C o la società subentrante in virtù delle previsioni di
cui al paragrafo II).
Svolgimento Primo Turno della Fase Play Off Nazionale
Il primo turno della Fase Play Off Nazionale si articolerà attraverso 5 incontri in gara unica secondo
accoppiamenti tra le 10 squadre qualificate che prevedranno come “teste di serie” le 5 squadre di
seguito indicate:
a) le 3 squadre classificate al terzo posto di ciascun girone nella classifica finale di cui all’Allegato
2) del C.U. n. 209/A dell’8 giugno 2020.
b) la squadra vincitrice della Coppa Italia Serie C, ovvero la squadra che ad essa subentra in virtù
delle previsioni di cui al paragrafo II);
c) la squadra che, tra le 6 vincitrici dei Play Off del Girone, risulterà meglio classificata ai sensi
delle disposizioni di cui al paragrafo VI).
Le altre 5 squadre saranno accoppiate alle 5 “teste di serie” mediante sorteggio. Le squadre “teste di
serie” disputeranno la gara in casa.
Le squadre vincenti gli incontri in gara unica avranno accesso al Secondo Turno della Fase Play Off
Nazionale.
In caso di parità al termine dei 90’ regolamentari, avranno accesso al Secondo Turno della Fase Play
Off Nazionale le squadre definite “teste di serie”.
B. Secondo Turno della Fase Play Off Nazionale
Al secondo turno della fase dei Play Off Nazionale partecipano le 5 squadre risultate vincitrici delle
gare del Primo Turno e le 3 squadre classificate al secondo posto di ciascun girone nella classifica
finale di cui all’Allegato 2) del C.U. n. 209/A dell’8 giugno 2020.
Svolgimento Secondo Turno della Fase Play Off Nazionale
Le gare del Secondo Turno della Fase Play Off Nazionale si articoleranno attraverso 4 incontri in
gara unica, secondo accoppiamenti tra le 8 squadre qualificate che prevedranno, come “teste di
serie”, le 4 squadre di seguito indicate:
a) le 3 squadre classificate al secondo posto di ciascun girone nella classifica finale di cui
all’Allegato 2) del C.U. n. 209/A dell’8 giugno 2020;
b) la squadra che, tra le vincitrici del primo turno di Play Off Nazionale, risulterà meglio classificata
delle altre ai sensi delle disposizioni di cui al paragrafo VI).
Le altre 4 squadre saranno accoppiate alle 4 “teste di serie” mediante sorteggio.
La gara unica si disputerà in casa delle squadre “teste di serie”.
Le squadre vincitrici avranno accesso alla Fase della Final Four.
In caso di parità al termine dei 90’ regolamentari, avranno accesso alla Final Four le squadre
definite “teste di serie”.

V) Final Four
Alla fase cosiddetta “Final Four” partecipano le 4 squadre vincenti degli incontri di cui al Secondo
Turno Play Off Nazionale, inserite in un tabellone mediante sorteggio senza condizionamento di
accoppiamento e successione degli incontri. Più in particolare si svolgeranno due successivi livelli
di qualificazione come di seguito indicato:
a) i confronti valevoli quali “Semifinali” saranno disputati in gara unica in casa delle squadre che
risulteranno meglio classificate delle altre ai sensi delle disposizioni di cui al paragrafo VI).
Le squadre che, al termine dell’incontro, risulteranno vincitrici avranno accesso alla “Finale”.
In caso di parità al termine della gara, saranno disputati due tempi supplementari di 15’ e,
perdurando tale situazione, saranno eseguiti i calci di rigore.
b) la “Finale” sarà disputata in gara unica.
La gara sarà disputata in casa della finalista che risulterà meglio classificata dell’altra ai sensi delle
disposizioni di cui al paragrafo VI).
A conclusione della gara, in caso di parità di punteggio per determinare la squadra vincente saranno
disputati due tempi supplementari di 15’ e, perdurando tale situazione, saranno eseguiti i calci di
rigore.
La squadra vincente la “Finale” acquisirà il titolo per l’ammissione al campionato di Serie B.

VI) Classifica Gare Play Off
Ai fini della determinazione, nella fase Play Off Nazionale, della “squadra meglio classificata” si
dovranno applicare i seguenti criteri:
a) miglior piazzamento nella classifica finale del proprio girone di cui all’Allegato 2) del C.U. n.
209/A dell’8 giugno 2020;
b) maggior numero di punti acquisiti nella classifica finale del proprio girone di cui all’Allegato 2)
del C.U. n. 209/A dell’8 giugno 2020;
c) maggior numero di reti medie a partita segnate nel proprio girone nelle partite disputate fino al
momento della sospensione definitiva della regular season;
d) sorteggio tra le squadre se permarrà la situazione di parità.