Avellino Calcio – Rea corre verso il Trapani: si delineano gli scenari di formazione

Avellino Calcio – Rea corre verso il Trapani: si delineano gli scenari di formazione

2 Dicembre 2015

Angelo Rea alimenta in Attilio Tesser la speranza di riuscire a schierare una linea difensiva non troppo rabberciata. Il reparto arretrato è falcidiato dagli infortuni di Biraschi, Ligi e Visconti (operato ieri alla mano a Villa Stuart) e dalla squalifica di Nica, ma il recupero dell’esperto centrale difensivo di Pomigliano d’Arco permetterebbe al tecnico di Montebelluna di tamponare almeno parzialmente l’emergenza al centro.

Allenamento ridotto questo pomeriggio al Partenio-Lombardi per l’ex difensore di Sassuolo e Varese che ha svolto regolarmente la parte atletica. Lo staff sanitario ha invece frenato sulla partitella finale che Rea ha saltato per compiere un passo alla volta nel sentiero che conduce verso la sfida di Trapani. Il difensore biancoverde resta in dubbio, ma la seduta odierna ha restituito un moderato ottimismo a Tesser che sente oramai vicino anche il rientro di Ligi.

L’ex Virtus Entella e Crotone, out da due settimane per un infortunio muscolare all’adduttore, ha svolto oggi lavoro differenziato e potrebbe avere qualche chance in vista del turno interno dell’Immacolata contro la Pro Vercelli. Ancora fisioterapia Biraschi che dovrà continuare a curarsi per tutta la settimana prima di rimettere piede in campo: potrebbe rientrare contro il Lanciano il 12 dicembre o al massimo a Como una settimana dopo.

Sta meglio anche Insigne le cui quotazioni per Trapani tuttavia sono in ribasso. Lo scugnizzo partenopeo lavora a parte e al massimo Tesser potrebbe provare fino all’ultimo a recuperarlo per la panchina. Al suo posto scalpita Bastien, pronto a riequilibrare le sorti del rombo sul vertice alto. Il centrocampista tascabile non potrà eventualmente supportare il connazionale Mokulu, vittima di noie muscolari all’adduttore destro che gli faranno saltare la trasferta sull’isola.

In ottica formazione pertanto tutto dipenderà dal recupero o meno di Rea. Se quest’ultimo dovesse nuovamente alzare bandiera bianca, Tesser non avrebbe alternative alla conferma di Jidayi custode dell’area di rigore in coppia con Chiosa. A destra sarà ballottaggio tra Petricciuolo, che fiuta finalmente la sua occasione, e Nitriansky, stimolato negli ultimi tempi da Tesser e smanioso di dimostrare il proprio valore a tutto l’ambiente. Sul lato mancino, con Visconti out, ci sarà spazio per Giron.

A centrocampo, dove Arini è squalificato, D’Angelo e Gavazzi sono i punti fermi. Il terzo interprete della mediana sarebbe Jidayi, in caso di recupero di Rea, oppure Zito al quale Tesser potrebbe decidere di riservare il ruolo di trequartista con Bastien regista basso. In attacco, Trotta dovrebbe essere affiancato dal primo minuto da Castaldo che si avvicenderebbe con Tavano a gara in corso.

 


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.