Avellino Calcio – Novellino sfoglia la margherita sulle fasce

0
15

Dal Partenio-Lombardi, Claudio De Vito – Giornata di intenso lavoro per l’Avellino che, come al solito, nel secondo giorno di preparazione ha svolto una doppia seduta di allenamento. Lupi con la Ternana nel mirino tra palestra e campo in un Partenio-Lombardi che ha accolto sul suo sintetico i dubbi di Novellino per quel che riguarda le corsie esterne di centrocampo.

Lasik o Verde a destra e Belloni o Bidaoui a sinistra, questi i dilemmi emersi dall’allenamento pomeridiano scandito dalle prove contro il 4-3-1-2 della Ternana. C’è pertanto il rischio che Verde si accomodi in panchina al “Liberati”, anche perché Novellino pare intenzionato a confermare Castaldo a supporto della prima punta che oggi è stata Eusepi per via dell’indisponibilità di Ardemagni.

Mister doppia cifra si è fermato ieri per via di un affaticamento che sta cercando di smaltire lavorando a parte. La sua presenza contro i rossoverdi di Liverani al momento non è in dubbio, ma in tal senso l’amichevole di domani contro la Primavera in quel di Montemiletto sarà indicativa. Sicuro assente della contesa Moretti, ai box per una contrattura all’adduttore smaltita invece da Paghera al lavoro insieme ai compagni.

Il mediano bresciano può considerarsi recuperato ma Novellino sembrerebbe intenzionato in ogni caso a riproporre il tandem di “emergenza” Omeonga-D’Angelo. In difesa, davanti all’esordiente Lezzerini, spazio a Djimsiti in coppia con uno tra Jidayi e Migliorini alternati da Novellino durante le prove odierne.

Jidayi avrebbe bisogno di rifiatare e non è da escludere che lo faccia a Terni, considerando che Spal, Frosinone e Carpi dovranno essere affrontate in poco più di una settimana. Sugli esterni Gonzalez a destra e Laverone ampiamente favorito su Solerio a sinistra.