Avellino Calcio – Mercato, Sbaffo e Pucino biancoverdi: i retroscena del doppio affare

Avellino Calcio – Mercato, Sbaffo e Pucino biancoverdi: i retroscena del doppio affare

30 Dicembre 2015

Manca oramai soltanto l’ufficialità per il ritorno in Irpinia di Alessandro Sbaffo e l’innesto di Raffaele Pucino, entrambi pronti a vestire il biancoverde con la formula del prestito dal Chievo Verona. Una pura formalità per l’Avellino che ha definito in tempi rapidi le trattative che consentiranno ad Attilio Tesser di avere nuova linfa in mezzo al campo, nella fattispecie sul vertice alto del rombo, e sull’esterno difensivo.

Non è stato facile tuttavia per il club biancoverde mettere le mani sui due calciatori. Sbaffo infatti era entrato nelle mire di Massimo Rastelli per far fronte ad un’eventuale partenza di Joao Pedro. Un’idea che ha solleticato la fantasia dell’ex tecnico dei lupi il quale ha avuto nel centrocampista in uscita dal Como una pedina preziosa durante la seconda parte della scorsa stagione. L’Avellino però ha accelerato i tempi dell’operazione prima che il Cagliari si fiondasse in maniera decisa su Sbaffo.

Per Pucino invece si è scatenata una vera e propria asta dalla quale l’Avellino è uscito vincitore. Ternana in testa e poi Spezia e Salernitana si sono fatte avanti per il Pucio, costringendo la dirigenza irpina a rilanciare mettendo sul piatto argomenti convincenti in termini di ingaggio per il calciatore che alla fine ha scelto l’Irpinia.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.