Avellino Calcio – Il mercato dopo la rinascita: si guarda in casa del Lanciano

Avellino Calcio – Il mercato dopo la rinascita: si guarda in casa del Lanciano

23 Dicembre 2015

L’Avellino segue con attenzione l’evolversi della situazione in casa rossonera dove è in arrivo un altro punto di penalizzazione in una classifica già di per sé deficitaria.

Un terzino destro, un terzino sinistro ed un centrocampista. Quel che serve all’Avellino per puntellare la rosa si trova nell’organico della Virtus Lanciano che a gennaio potrebbe perdere alcuni dei suoi pezzi pregiati a causa della difficile situazione societaria.

E’ il caso di Raffaele Pucino che l’Avellino ha puntato con decisione per rinforzare la fascia destra difensiva. Casertano classe ’91, Pucino è di proprietà del Chievo Verona con cui l’Avellino ha già definito il prestito-bis di Alessandro Sbaffo. I rapporti tra i due club sono idilliaci, mentre con il calciatore ci sarebbe stato già un approccio positivo.

Per il centrocampo invece piace Luca Crecco. Il classe ’95 scuola Lazio sarebbe uno degli obiettivi per integrare a sinistra la mediana che perderà Antonio Zito. L’Avellino ne parla con l’entourage del calciatore rappresentato da Michelangelo Minieri, mentre per quel che riguarda l’operazione di prestito patron Taccone proverebbe a sfruttare i buoni rapporti con il presidente della Lazio Claudio Lotito.

Il sogno però si chiama Carlo Mammarella già trattato la scorsa estate. Il 33enne capitano rossonero è un vecchio pallino della dirigenza biancoverde che potrebbe effettuare un tentativo nonostante il calciatore sia legato a vita con il club della famiglia Maio (accordo fino al 2018). Esperienza ed un sinistro micidiale sui calci da fermo: Mammarella è un vero top player della categoria, ma anche una bandiera del Lanciano che difficilmente dichiarerebbe l’abbandono nave.

L’Avellino sonda a 360 gradi il mercato alla ricerca degli elementi funzionali al 4-3-1-2 di Tesser. Alcune delle piste seguite dal direttore generale Massimiliano Taccone e dal direttore sportivo Enzo De Vito porta verso l’Abruzzo.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.