Avellino, ancora un colpo in difesa. Braglia valuta la variante tattica

Avellino, ancora un colpo in difesa. Braglia valuta la variante tattica

28 Agosto 2020

di Claudio De Vito. Dopo Gabriele Rocchi e Mirko Miceli, l’Avellino sarebbe vicino a mettere a segno un altro colpo per il reparto difensivo, nella fattispecie sulla fascia destra. Il direttore sportivo Salvatore Di Somma infatti avrebbe chiuso l’acquisto di Simone Ciancio, laterale lo scorso anno alla Carrarese insieme al portiere Francesco Forte.

Ma l’esterno classe ’87 ha militato anche nella Juve Stabia 2013/2014 di Piero Braglia in B, oltre che nel Lecce che la cadetteria invece la conquistò nell’annata 2017/2018. Lo scorso anno con la Carrarese ha perso la semifinale contro il Bari rimediando anche il secondo giallo che lo costringerà a saltare la prima del prossimo torneo. Insomma un profilo di comprovata affidabilità capace di giocare anche a sinistra, il che testimonia come il club biancoverde stia alzando gradualmente il tiro sul mercato in queste ore.

Simone Ciancio è abituato ad un impiego nella difesa a quattro, ma non è affatto da escludere che Piero Braglia voglia rivedere i propri piani sacrificando il 4-4-2. Potrebbe infatti essere il 3-5-2 il sistema di gioco che verrà adottato con Mirko Miceli, Gabriele Rocchi e Giuliano Laezza che rappresenterebbero già delle garanzie per caratteristiche tecniche. Michele Bruzzo e Marco Silvestri gli interpreti attuali di una mediana che necessiterà senza dubbio di maggiore esperienza. Largo a sinistra ad oggi Fabiano Parisi per il quale l’Empoli non ha più fatto passi in avanti.

C’è ancora tanto da fare nel cantiere Avellino, a partire dall’acquisto di almeno due attaccanti di spessore. Non si registrano novità sul fronte Luigi Castaldo, mentre Gabriele Bernardotto è diventato un obiettivo sensibile con sviluppi che potrebbero materializzarsi a breve. Per completare la batteria dei portieri, la prima scelta resta Federico Brancolini fresco vincitore della Coppa Italia Primavera con la Fiorentina. I viola sarebbero disponibili a mandare in prestito in Irpinia il classe 2001, ancora però alle prese con le qualificazioni per l’Europeo Under 19.