Avellino Calcio – Mercato, la pista per l’attacco porta a Modena

0
26

Claudio De Vito – Domenico Toscano si accinge a diventare ufficialmente il nuovo allenatore dell’Avellino, ma intanto gira l’Italia a caccia di potenziali obiettivi di mercato da centrare con la benedizione del club.

Il tecnico calabrese ieri sera ha assistito insieme al direttore sportivo Enzo De Vito al quarto di finale del campionato Primavera tra Inter e Palermo a Modena, da dove potrebbe arrivare una pedina per il suo attacco. I dirigenti biancoverdi infatti si sono messi sulle tracce di Davide Luppi, eclettico attaccante classe ’90 in forza ai gialloblu retrocessi in Lega Pro.

Proprio la discesa in terza serie e lo status contrattuale dell’attaccante bergamasco (scadenza a giugno 2017) renderebbero l’operazione fattibile a condizioni vantaggiose per l’Avellino, che si assicurerebbe un calciatore affermatosi quest’anno in cadetteria al “Braglia” con nove segnature in trentaquattro partite. Le richieste non gli mancano con il Verona che vigila ed è pronto ad investire una minima parte del tesoretto innescato dal paracadute.

Luppi può ricoprire tutti i ruoli dell’attacco, anche se nel biennio modenese (con parentesi a Vercelli) è stato sfruttato principalmente come esterno nel tridente o, in alternativa, come seconda punta.

Profili che ben si sposano che la duplice filosofia di Toscano, vale a dire quella del 3-4-3 e del 3-5-2, modulo quest’ultimo adattato per alcune gare di quest’anno da Hernan Crespo al Modena (in alternativa al 4-3-3). Al primo anno di B, contro Avellino e Pescara, Luppi ricoprì addirittura il ruolo di esterno del centrocampo in linea a quattro.

Luppi (nato nel bergamasco ma cresciuto a Carpi) è molto amico del cestista carpigiano della Sidigas Giovanni Pini, che in qualche modo gli avrebbe già parlato della bontà dell’ambiente irpino. L’Avellino ci prova: il “pirata” è l’uomo che fa al caso per l’attacco di Toscano.

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here