Avellino Calcio – Lupi, domani la ripresa: a Pisa un’assenza sicura

0
21

Claudio De Vito – Ultime ore di relax per l’Avellino che domani tornerà ad allenarsi al Partenio-Lombardi con una doppia seduta. 72 ore piene per ricaricare le batterie sulla soglia di un mese nel quale saranno condensate sette partite a partire dalla trasferta di Pisa.

Da Pasquetta al 19 maggio, il rush finale tutto d’un fiato a caccia della salvezza da rinchiudere quanto prima in cassaforte. Il ritorno sul campo sarà quanto mai piacevole per la truppa di Novellino rigenerata dagli ultimi risultati positivi e ora attesi dalla bolgia dello stadio “Arena Garibaldi-Romeo Anconetani”, che ha giù fatto registrare il tutto esaurito in Curva Nord. Sarà il primo di tre scontri diretti consecutivi, gli altri due con Cesena e Ascoli: tutti concentrati in poco più di una settimana alla luce dell’ultimo turno infrasettimanale della stagione fissato il 25 aprile.

Novellino avrà bisogno del maggior numero di energie fisiche e mentali, ma a Pisa dovrà fare a meno ancora una volta di Paghera. Il mediano tascabile ex Lanciano ha accusato una ricaduta a livello muscolare dopo la gara interna con la Spal. Una defezione pesante per la mediana biancoverde orfana del partner ideale di Moretti in mezzo al campo. Nessun problema invece per Solerio, out per noie muscolari contro il Carpi, che tornerà a disposizione. Da valutare i problemi muscolari alla coscia di Gavazzi.

Sta bene fisicamente ma potrebbe non esserci lunedì a causa dell’eventuale squalifica per il calcioscommesse Castaldo. E’ probabile però che, a prescindere da tutto, Novellino abbia già in mente di confermare la coppia Ardemagni-Eusepi con quest’ultimo ex di turno e particolarmente stimolato dal confronto con i nerazzurri. Sulla fascia destra di centrocampo sarà ballottaggio tra Laverone e Lasik, a meno che il tecnico biancoverde non decida di schierare l’ex Salernitana al posto di Gonzalez in difesa con Perrotta intoccabile a sinistra.