Laezza, ginocchio a pezzi: è il crociato. L’Avellino rivede i piani di mercato

Laezza, ginocchio a pezzi: è il crociato. L’Avellino rivede i piani di mercato

22 Settembre 2020

di Claudio De Vito. E’ finita ancor prima di iniziare la stagione di Giuliano Laezza, sottoposto stamani ad esami strumentali in seguita al trauma al ginocchio rimediato domenica durante l’allenamento congiunto con la Cavese.

Confermati i timori: lesione al legamento crociato anteriore ed al menisco del ginocchio destro. Lo staff medico biancoverde in queste ore è al lavoro per predisporre l’iter necessario.

Nei prossimi giorni il difensore partenopeo si sottoporrà ad intervento chirurgico dopo il quale verranno stabiliti con esattezza i tempi di recupero, che in ogni caso si attestano sui 6-7 mesi.

Salvatore Di Somma dovrà pertanto raddoppiare gli sforzi per il pacchetto arretrato, che ora necessità di due pedine. Il ds biancoverde tratta Luigi Silvestri con il Potenza, che però considera la prima offerta per il cartellino insoddisfacente.

In alternativa è stato proposto Danilo Pasqualoni, centrale del 94 svincolato dopo essere retrocesso in D con l’Arzignano Valchiampo: profilo che non rientra nei piani di Piero Braglia costretto a recarsi a Meda per il match con il Renate con gli uomini contati in difesa ma non solo.