Avellino Calcio – Frosinone, Marino apre al turnover

0
108

Pasquale Marino si gode il primato conquistato due giornate fa in casa e a spese della Spal, ma sa bene che la guardia deve rimanere sempre alta con un Verona in ripresa e la partita di Cesena ancora impressa nella mente. Ci ha pensato Benjamin Mokulu a raddrizzarla e adesso al “Matusa” giunge la sua ex squadra rigenerata dall’affermazione di prestigio proprio ai danni della Spal.

“Contro l’Avellino sarà una gara importante, quindi dovrò scegliere bene – ha spiegato il tecnico di Marsala – ho saputo che lo stadio sarà pieno, abbiamo bisogno dei nostri tifosi. Dobbiamo andare avanti per la nostra strada – ha aggiunto – dopo aver vinto contro la Spal ci abbiamo riprovato a Cesena, sapevamo che non sarebbe stato facile ma almeno siamo riusciti a recuperare il risultato mettendoci cuore e agonismo”.

Scelte di formazione che saranno condizionate dal fatto che ci si trova in pieno tour de force. Pasquale Marino allora apre al turnover: “Probabilmente giocheranno dall’inizio Russo e Gori – ha rivelato – Matteo Ciofani non ce la farà (Luca Paganini e Nicolò Brighenti infortunati di lungo corso, ndr), Mazzotta invece oggi si è allenato con il gruppo ed è disponibile”. Ecco allora che l’esterno ex Pescara e Cesena potrebbe riprendersi la fascia sinistra dalle mani di Roberto Crivello, obiettivo di mercato dell’Avellino a gennaio.

Lo stesso Benjamin Mokulu potrebbe strappare la titolarità in avanti al posto di Daniel Ciofani sull’onda dell’entusiasmo per la prima marcatura in questa stagione. Danilo Soddimo è squalificato: l’ago della bilancia tra le linee di centrocampo e attacco del 3-5-2 sarà Oliver Kragl. “L’Avellino si è fatto trovare pronto contro la Spal nonostante venisse da un momento negativo – ha sottolineato Pasquale Marino con riferimento all’avversario – affronteremo una squadra con ottime individualità e calciatori di categoria”.