Calciomercato Avellino, non solo Castaldo: è assalto ai big

Calciomercato Avellino, non solo Castaldo: è assalto ai big

2 Settembre 2020

di Claudio De Vito. E’ attesa ad ore la risoluzione del rapporto fra Luigi Castaldo e la Casertana. In giornata dovrebbe giungere il semaforo verde per l’Avellino che non vede l’ora di riabbracciare il bomber di Giugliano con un biennale. Farà coppia con Gabriele Bernardotto in attesa di piazzare un altro colpo nel reparto avanzato, che dovrebbe poi essere completato da un giovane possibilmente con lo status di Under e da Heythem Kerbache, quest’ultimo sempre più convincente.

Intanto ieri sera è giunto in Irpinia Mario Nikolic, difensore croato del 2001 giunto finalmente in Italia dopo essere guarito dal Covid-19. L’ex Dinamo Zagabria si sottoporrà ad esami medici più approfonditi oltre che al tampone di rito riservato a chi dall’estero approda in Campania. Sarà in campo per il fine settimana o al massimo lunedì.

E’ il quarto difensore centrale a disposizione di Piero Braglia che ora conta di avere a corte anche Stefano Scognamillo, per il quale non si registrano novità di sorta complice la fresca nomina di Sandro Porchia nelle vesti di direttore sportivo del Trapani.

Per il centrocampo invece è partito un nuovo assalto a uno dei tanti pupilli del tecnico biancoverde, vale a dire Domenico Mungo. Il Teramo chiede soldi per l’ex Cosenza pagato a peso d’oro l’anno scorso e davanti a sé ora altri due anni di contratto. Alcuni club del Nord lo stanno già trattando, ma l’agente del calciatore Andrea Modora starebbe lavorando per indirizzare il futuro del suo assistito in direzione Avellino. Sarebbe un vero e proprio colpo capace di innalzare il tasso di qualità della mediana, ma anche a ridosso degli attaccanti come dimostra la scorsa annata alle dipendenze di Bruno Tedino.

Si vedrà. Intanto l’Empoli pare aver mollato la presa almeno nell’immediato su Fabiano Parisi, dopo aver ufficializzato l’arrivo in prestito dalla Fiorentina del laterale mancino Aleksa Terzic. Un innesto che esclude automaticamente una trattativa per l’esterno biancoverde, per il quale la società toscano non ha mai fatto pervenire un’offerta ufficiale. Se la permanenza diventerà definitiva, patron Angelo D’Agostino tratterà con l’agente Mario Giuffredi un adeguamento dell’ingaggio del gioiellino serinese.