Avellino Calcio – A Brescia per il sorpasso play-off: Tesser deve gestire le forze

0
17

Claudio De Vito – Il campionato di Serie B non ammette pause alla luce del turno infrasettimanale in programma martedì con dieci partite in contemporanea e l’anticipo di domani tra Cagliari e Novara. L’Avellino ha pertanto dovuto archiviare in fretta e furia il ritorno alla vittoria con il Livorno sconfitto grazie alle reti di Tavano e Mokulu.

Il prossimo ostacolo si chiama Brescia, che a sua volta ha ritrovato il sorriso dopo un solo punto raccolto in cinque partite. Superando il Como, la formazione di Roberto Boscaglia ha agguantato nuovamente la zona play-off a quell’ottavo posto che i biancoverdi inseguono e che proveranno a riconquistare nello scontro diretto con le rondinelle.

I lupi si sono ritrovati questa mattina al Partenio-Lombardi per una seduta di defaticamento che ha interessato gli attori protagonisti del successo di ieri sulla squadra di Christian Panucci. Partitella a ranghi misti e a campo ridotto invece per la restante parte del gruppo. Al “Rigamonti”, Attilio Tesser potrà gestire al meglio le forze fisiche e mentali dell’organico a sua disposizione.

Nel reparto arretrato non mancherà nessuno in virtù dei rientri di Nica e Rea. Il rumeno ha scontato la squalifica di un turno e il difensore partenopeo è tornato a lavorare con il gruppo dopo aver saltato due gare a causa di alcuni lievi guai fisici. Entrambi saranno destinati alla panchina poiché Tesser dovrebbe cambiare soltanto una pedina della linea a quattro titolare nell’ultima partita.

Jidayi e Biraschi al centro non si toccano, stesso discorso per Pisano che ha bisogno di giocare con continuità per acquisire una condizione fisica in netta crescita. Il dubbio del tecnico di Montebelluna sarà ancora sulla fascia sinistra dove questa volta Chiosa dovrebbe prevalere su Visconti per tenere a bada le scorribande di Kupisz. All’andata, il polacco fu autore di una doppietta con un forte imbarazzo procurato proprio a Visconti.

Almeno una novità anche a centrocampo dove Arini è apparso in notevole affanno contro il Livorno. A Brescia potrebbe toccare a lui rifiatare lasciando spazio dall’inizio al bresciano doc Paghera, subentrato proprio ad Arini a inizio ripresa.

Probabile un avvicendamento anche sulla trequarti percorsa in lungo e in largo da un Bastien in versione gazzella per tutto il match con il Livorno. Il belga ha speso tanto andando spesso in pressing sugli avversari ed ecco perché Tesser potrebbe preferirgli Sbaffo, provato nel ruolo durante la settimana di avvicinamento alla sfida con gli amaranto.

In attacco, Tesser ha garantito che Castaldo, oggi al lavoro a parte, tornerà disponibile almeno per la panchina. Le rotazioni di conseguenza riguarderanno il solito trio Mokulu-Tavano-Joao Silva con il portoghese che dovrebbe spuntarla suo stremato Mokulu al fianco dell’ex Empoli, risparmiato per quasi un tempo in modo da centellinarne gli sforzi in vista dell’impegno ravvicinato.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here