Biraschi e i suoi fratelli: è un Avellino nazionale

0
27
italia serbia
italia serbia Marcello Trotta

Claudio De Vito – Davide Biraschi è solo l’ultimo dei talenti valorizzati dall’Avellino che hanno guadagnato la ribalta della Nazionale. Il ventiduenne difensore ex Grosseto, convocato nell’Under 21 azzurra per l’amichevole del 2 giugno contro la Francia, rappresenta infatti l’ennesima scommessa vinta dalla dirigenza biancoverde in questi tre anni di cadetteria.

Soddisfazioni sul campo dunque, con due salvezze ed una qualificazione playoff, ma anche un occhio alla programmazione con i giovani che a lungo andare paga in termini di salute delle casse societarie, grazie alla linfa delle plusvalenze che vengono piazzate di anno in anno.

Il primo a mescolare il biancoverde dell’Avellino ai colori della propria Nazionale è stato Davide Zappacosta. Per lui esordio con l’Italia Under 21 sconfitta 3-1 dal Belgio a Rieti il 5 settembre 2013. Il pendolino di Sora ha preso parte anche agli Europei di categoria dello scorso anno, mentre ora figura nella lista dei trenta pre-convocati di Antonio Conte per l’Europeo di Francia.

Nella stessa annata, fu Andrej Galabinov a ricevere la chiamata del ct della Nazionale maggiore della Bulgaria Ljuboslav Penev. Il debutto avvenne in occasione del test con la Bielorussia del 5 marzo 2014. Il primo gol invece è datato 22 maggio dello stesso anno nell’1-1 contro il Canada. La sua avventura con la Bulgaria è proseguita durante la stagione successiva al Livorno con altre quattro presenze nelle qualificazioni a Euro 2016 (Azerbaigian, Croazia Norvegia e Malta), salvo poi interrompersi a causa dello scarso impiego in amaranto.

A ottobre 2014 fu il turno di Rodrigo Ely reduce dall’esperienza giovanile azzurra in Under 19 e Under 20. Tra le fila dell’Avellino però arrivò la convocazione del Brasile Under 23 che ne ha fatto un pilastro in vista delle Olimpiadi di Rio de Janeiro del prossimo agosto. L’occasione dell’esordio con la Seleçao Olimpica fu il Torneo Internazionale disputato in Cina.

Un mese dopo, Luca Bittante ottenne la chiamata di Evani nell’Under 20. Anche in quella occasione fu la Francia Under 21 l’avversaria in quel di La Spezia. Per il terzino classe ’93 ora all’Empoli si è trattata dell’unica apparizione.

E’ bastato davvero poco invece a Marcello Trotta per guadagnare nuovamente l’Under 21 alla corte di Di Biagio. Per lui circa due mesi in biancoverde, dopo il rientro da Oltremanica, e successivamente le prove contro Germania e Serbia prima dell’Europeo di Repubblica Ceca insieme a Zappacosta.

Quest’anno Biraschi (già convocato da Di Biagio per l’amichevole con la B Italia) è andato a braccetto con Samuel Bastien, il quale ha catturato l’attenzione di Vincenzo Scifo per il Belgio Under 21 impegnato nelle qualificazioni per l’Europeo di Polonia contro Moldavia e Montenegro a fine marzo. A Chisinau l’esordio con uno spezzone di gara.

Ha assaporato l’azzurro (senza mai esordire), dell’Under 21 prima (Euro 2015) e della Nazionale maggiore poi (lo stage pre-Europeo di Conte), anche Armando Izzo, ma a partire dallo scorso anno quando era già al Genoa. Restano in ogni caso i meriti dell’Avellino per aver lanciato un calciatore ora indagato nell’inchiesta sul calcioscommesse che ha investito il club biancoverde.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here