Avellino – Bancarelle, sequestrati circa 1000 capi contraffatti

0
60

Avellino – Le Fiamme Gialle del comando Compagnia di Avellino, comandante Bartolomeo D’Ambrosio, denunciano a piede libero alla locale autorità giudiziaria due commercianti, rispettivamente di 43 e 33 anni, residenti nella provincia di Napoli per vendita di capi d’abbigliamento contraffatti. Scenario del fatto, avvenuto nel pomeriggio di ieri, la fiera delle bancarelle attualmente localizzata in via Oscar D’Agostino ad Avellino. Ammonta a circa 1000 unità il totale dei pezzi di note ‘griffe’ nazionali ed internazionali il cui giro d’affari avrebbe determinato ricavi per svariate migliaia di euro. Si parla di noti brand come Dolce e Gabbana, Richmond, Armani, Prada, particolarmente ricercati dal popolo pioniere e sempre più attento agli ‘zero’ dei consumatori in piena crisi economica, soprattutto se offerti a prezzi stracciati. E’ questo il bilancio di una vasta operazione di indagine economico-finanziaria praticata sul campo a tutela dei consumatori, del mercato e della concorrenza condotta dalle Fiamme Gialle della Compagnia di Avellino che hanno predisposto, proprio in vista dell’attesa fiera agostana, un articolato piano finalizzato a reprimere il commercio di capi d’abbigliamento contraffatti. Piano che sta già iniziando a dare i suoi frutti e sul quale la Guardia di Finanza non intende risparmiare risorse né duri colpi da infliggere ai trasgressori. L’occasione è inoltre propizia, per le Fiamme Gialle, per esortare nuovamente i cittadini a ricorrere ai canali ufficiali di vendita, attese le recenti sanzioni pecunarie applicabili agli stessi. Ciò anche al fine di contrastare le attività della criminalità organizzata. Come dire, il risparmio… non è mai guadagno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here