Avellino – Asilo ‘Patria e Lavoro’: domani l’inizio dei lavori

0
3

Avellino – Asilo ‘Patria e Lavoro’, dopo la consegna dei lavori, domani apre il cantiere. L’intervento prevede il restauro e l’adeguamento funzionale della struttura per un importo pari a un milione di euro. L’obiettivo, a sentire l’assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Avellino, Ivo Capone, sarebbe quello di ‘convertire’ la struttura fatiscente di via Vasto in ‘Casa dell’Arte’. Eventualità che al momento cozza con l’iniziale destinazione d’uso pensata dallo stesso esponente della giunta Galasso: quella cioè di ripristinare l’asilo, magari con l’aggiunta di attività pomeridiane. Una possibilità che potrebbe così coniugare anche iniziative socio-culturali da effettuare in un’ala diversa della struttura. La parte che affaccia su via Termino, invece, sarà destinata ad uno spazio di verde urbano attrezzato. I lavori saranno realizzati dalla ditta Dago Allestimenti Srl di Sant’Angelo a Cupolo e dovrebbero essere ultimati entro gennaio 2008. La direzione è stata affidata all’architetto Chiara Rossani e all’ingegnere Giuseppe Rocchetta. Notizie positive anche per il recupero di Villa Amendola. La giunta di Piazza del Popolo ha infatti approvato il progetto definitivo per il completamento dell’intervento di riqualificazione della storica residenza di via Due Principati. La struttura ospiterà la “banca” ed il museo del vino, grazie al recupero delle antiche grotte, delle antiche cantine. Ieri la giunta di piazza del Popolo ha approvato il progetto Un milione e mezzo di euro, questa la cifra stanziata grazie alle premialità del Pica. L’importo verrà utilizzato per la rifunzionalizzazione delle grotte ma anche per il completamento del parco che è il vero fiore all’occhiello della splendida struttura. Dal punto di vista procedurale manca un ultimo tassello, l’approvazione del progetto esecutivo. Manca, infatti, il parere della Sovrintendenza. Solo dopo la giunta potrà chiudere la fase della progettazione e darà il via libera all’appalto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here