Avellino, abusi su ragazzino. L’avvocato: “L’indagato è malato e indignato”

Avellino, abusi su ragazzino. L’avvocato: “L’indagato è malato e indignato”

22 Luglio 2020

di Andrea Fantucchio – L’avellinese di 77 anni, arrestato perché accusato di abusi sessuali, si sente innocente e indignato da quanto accaduto.

La difesa, rappresentata dagli avvocati Gerardo di Martino e Francesco De Cicco, hanno dichiarato che l’uomo, davanti al gip, si è riportato alle sue dichiarazioni scritte, visto che non si trova nelle condizioni di salute ottimali per reggere un interrogatorio.

Nelle dichiarazioni ha affermato che lui è innocente e che nella vicenda è certo che ci siano reati, ma non sono stati di certo commessi da lui.

Gli avvocati poi ricordano che lui è pluripatologico e proprio le sue malattia determinano impotenza, quindi l’impossibilità di avere rapporti sessuali di qualsiasi tipo.

In virtù delle sue condizioni di salute si è richiesta la riconversione degli arresti domiciliari, in una misura cautelativa più lieve.