Automobile: cosa controllare prima di partire per un viaggio

Automobile: cosa controllare prima di partire per un viaggio

12 Marzo 2020

Sebbene le automobili siano tra i mezzi più inquinanti al mondo, quando arriva l’estate molti preferiscono utilizzarla per viaggiare, specialmente le famiglie con bambini molto piccoli che per forza di cose potrebbero rendere un tragitto in aereo o in treno un vero inferno. In macchina è possibile fare tutte le soste necessarie per le esigenze dei bambini, inoltre si possono portare bagagli, passeggini e giochi senza preoccuparsi di pagare tasse addizionali come succede con molti voli aerei di compagnie low cost. 

Prima di mettersi in strada però è necessario fare un bel ‘check up’ del proprio veicolo in modo di assicurarsi che tutto vada liscio ed evitare problemi dovuti a una cattiva manutenzione. Potete recarvi in una qualsiasi officina o magari in quelle autorizzate dalla ditta produttrice del vostro veicolo, in modo da togliervi ogni dubbio. In alternativa potete eseguire voi stessi un controllo di tutto il necessario per partire in tutta tranquillità.

Olio e acqua

Il controllo dell’olio è di primaria importanza, in quanto se il livello è basso rischiate di fondere il motore. Potete controllare voi stessi il livello dell’olio, usando l’asticella presente nella tanica. Se è sotto la barra allora dovrete rabboccarlo, altrimenti potete partire tranquilli. Per i veicoli datati va fatto anche un rabbocco d’acqua del radiatore, mentre per quelli più moderni sarà necessario dare un’occhiata al liquido refrigerante.

Filtri aria condizionata

Partire in estate senza usare l’aria condizionata in macchina è un atto coraggioso… o folle! Controllate i filtri e nel caso fate una pulizia accurata, in modo da rimuovere polvere e sporcizia che possono trasportare batteri. Dei filtri poco curati infatti possono rendere nociva l’aria emessa e causare spiacevoli malanni che possono rovinarvi le vacanze. Date anche un’occhiata alla vaschetta del liquido, se questa è piena dovrete svuotarla.

I tappetini

Dei tappetini per auto molto vecchi possono rendere scomoda la guida, quindi se dovete percorrere molti chilometri vi consigliamo di sostituirli o perlomeno di lavarli. Potete acquistare dei buoni tappetini per auto in plastica con design molto comodi sui quali potrete poggiare il piede della frizione e riposarlo.

Le gomme

È molto importante dare un’occhiata alle gomme e verificarne la pressione, specialmente se viaggiate in estate. Il caldo infatti può portare gli pneumatici a sgonfiarsi anche se l’automobile è ferma, quindi prima di prendere l’autostrada vanno sempre tenute d’occhio. Per controllare la pressione delle gomme e gonfiarle, potete recarvi in qualsiasi officina o stazione di servizio, altrimenti se preferite il ‘fai da te’ optare per l’acquisto di un buon mini compressore portatile

Questo dispositivo si presenta con dimensioni davvero compatte che vi consentono di sistemarlo nel baule del vostro veicolo senza occupare troppo spazio. È una soluzione ideale per poter rimettere in sesto gli pneumatici anche durante un lungo viaggio, inoltre può servire a gonfiare palloni, materassini gonfiabili e altre attrezzature. Per questo si rivela un articolo adatto anche per le vacanze estive o in campeggio con tutta la famiglia. 

I modelli più moderni dispongono di un display LCD retroilluminato grazie al quale potrete controllare la pressione delle gomme. Ogni mini compressore può garantire performance diverse a seconda del costo di vendita, ma se non avete necessità di acquistarne uno professionale vi consigliamo di trovare quello con il giusto connubio tra qualità e prezzo.

La batteria

Da quanti anni non cambiate la batteria dell’automobile? Se questa ha più di 4 o 5 anni, allora probabilmente vi converrà cambiarla per evitare qualsiasi disguido. Tenete conto che una batteria datata potrebbe lasciarvi a terra, senza possibilità di riavviarla con un booster o ricaricarla con un caricabatterie. 

Nel caso vogliate risparmiare sull’acquisto di una nuova batteria, vi consigliamo di individuare un elettrauto nelle vicinanze della località dove passerete le vacanze in modo da poter intervenire nel caso ci siano problemi. Di norma però prevenire è meglio che curare, specialmente quando si va in vacanza con tutta la famiglia.

WC portatile

I bambini molto piccoli potrebbero avere qualche problemino a trattenere i propri bisogni, per questo è una buona idea portarsi dietro un WC portatile in plastica o in buste usa e getta. Questa soluzione torna molto utile nel caso dobbiate percorrere molti chilometri in zone dove gli autogrill e le stazioni di sosta non sono molto frequenti.