Atti intimidatori a Bianchino e Giordano: la solidarietà di Open Irpinia

Atti intimidatori a Bianchino e Giordano: la solidarietà di Open Irpinia

22 Aprile 2017

Continua la solidarietà ai sindaci di Montoro e Monteforte Mario Bianchino e Costantino Giordano, entrambi vittima di atti intimidatori. Anche l’associazione Open Irpinia ha voluto esprimere il proprio messaggio.

Gli atti intimidatori subiti nell’ultime ore da Sindaci di altrettante importanti comunità destano sdegno e preoccupazione. Doverosa è la nostra vicinanza e solidarietà a chi, ogni giorno, attraverso la cultura della trasparenza e della legalità, è impegnato ad amministrare il proprio territorio.

Episodi del genere non possono passar sotto traccia ed è compito di tutti non girare la faccia dall’altra parte, piuttosto risulta imprescindibile alzare il livello d’attenzione e non lasciare solo chi è vittima in questo momento di atti vili criminali.

Conoscendo l’operato di Costantino Giordano e, in particolare, di Mario Bianchino e dei consiglieri comunali di Montoro, che in questi mesi hanno condiviso e contribuito al percorso di OpenIrpinia, siamo certi che sapranno andare avanti lungo la strada tracciata senza piegarsi e lasciarsi intimorire. Da parte nostra ci sarà ogni sforzo possibile teso a non far abbassare il livello di guardia, a non lasciare solo chi rappresenta le istituzioni, chi con dignità e senza compromessi opera ogni giorno per il bene delle proprie comunità.