Atripalda Volleyball, solo un punto a Ischia: la salvezza non è più in cassaforte

Atripalda Volleyball, solo un punto a Ischia: la salvezza non è più in cassaforte

11 Marzo 2019

Un’Atripalda Volleyball tutta cuore e grinta torna dalla temibile trasferta di Ischia con un punto fondamentale in chiave salvezza nel girone G della B maschile. Una gara svoltasi tra mille difficoltà per la formazione atripaldese che oltre alle precarie condizioni fisiche di Rescignano (sulla via del completo recupero) ha dovuto fare fare i conti con l’assenza di capitan Picariello.

Di conseguenza coach Romano ha dovuto fare di necessità virtù schierando una formazione inedita con in campo il doppio palleggiatore e Salerno costretto a fare gli straordinari in ricezione. Da segnalare le ottime prove del centrale Rocco Mitidieri, il più positivo facendo registrare a referto ben 15 punti con il 61 per cento in attacco, e di Colarusso che ha fatto registrare 12 punti in un ruolo non suo.

Ma tutta la squadra è stata unita e si è ritrovata unita lottando tra mille difficoltà dopo una settimana difficile dal punto di vista degli allenamenti. Non a caso verso la fine del match è affiorata un po’ di stanchezza soprattutto negli scambi lunghi che ha consentito agli isolani di avere la meglio.

Nel primo set parte meglio Ischia che va subito avanti conquistando un break, ma dopo una prima fase di assestamento Atripalda recupera giocando punto a punto. I troppi errori degli atripaldesi fanno pendere la bilancia verso la squadra di casa che vince 25 a 22.

Nel secondo set i biancoverdi dimostrano di avere voglia di giocare fino in fondo mandando in difficoltà Ischia che non riesce a controbattere alla grande veemenza di De Prisco e compagni e allora si pareggia la gara con il punteggio di 25 a 22.

Nel terzo set la squadra di Romano rimane concentrata e sta sempre avanti nel punteggio dimostrando di stare bene in partita, Ischia va in difficoltà e deve cedere il passo con il punteggio di 25 a 21. Nel quarto set gli scambi diventano lunghi, i gialloblu non mollano e partono meglio con un break importante che gli consente di gestire il set chiudendolo sul 25 a 15.

Si va al tie-break ma dopo una prima fase di studio Atripalda appare stanca e non riesce più a reagire e i padroni di casa si aggiudicano il match con il punteggio di 15 a 10. Una gara bella ed avvincente che ha fatto divertire tutti e che ha dimostrato come i ragazzi atripaldesi credano nella salvezza.

Il recupero di Rescignano potrà dare una mano in tal senso, ma sabato sarà la capolista imbattuta Ottaviano a far visita ai biancoverdi. La vittoria boom di Aversa su Casarano ha portato i casertani a -5 da Atripalda (il 31 marzo il confronto diretto che sa già di spareggio salvezza), che nelle ultime giornate ha perso il consistente margine di vantaggio sulla zona retrocessione e ora staccata anche da Ischia.