Atripalda, stalking ai danni dei familiari: attenuata la misura per un 44enne

0
1170

ATRIPALDA- Stalking ai danni dei suoi familiari, arriva l’attenuazione della misura cautelare a carico di un quarantaquattrenne, finito una settimana fa agli arresti domiciliari per una serie di presunte vicende ai danni dei suoi stessi familiari. Lo ha deciso il Gip del Tribunale di Avellino Paolo Cassano, accogliendo la richiesta del difensore dell’indagato, l’avvocato Carolina Schettino. La Procura aveva opposto parere contrario alla eventuale revoca o attenuazione della misura nei confronti del quarantacinquenne. Dopo l’interrogatorio di garanzia c’è stata la svolta nel procedimento giudiziario. Per il magistrato: “Le esigenze di prevenzione possono trovare adeguata tutela attraverso la misura meno afflittiva del divieto di avvicinamento alle persone offese e di comunicare con qualsiasi mezzo con le stesse”. Per cui non si potrà avvicinare ai luoghi abitualmente frequentati dai suoi familiari e non potrà comunicare con loro con alcun mezzo. La vicenda giudiziaria è riferita ad una presunta escalation di minacce e vessazioni che avevano portato ad una misura cautelare agli arresti domiciliari nei confronti dell’uomo, quella notificata nel pomeriggio di venerdì scorso con la contestazione di stalking aggravato . Gli agenti della II Sezione della Squadra Mobile (che si occupa dei reati di violenza e di quelli contro le persone) agli ordini del vicequestore Giancarlo Aurilia hanno infatti ricostruito tutta la vicenda, confermata anche dalla misura emessa dal Gip del Tribunale di Avellino Paolo Cassano.