Ato Rifiuti, Cisl e Ugl: “Ente a rischio commissariamento”

Ato Rifiuti, Cisl e Ugl: “Ente a rischio commissariamento”

4 Dicembre 2015

“Un’altra fumata nera nella riunione dell’ATO rifiuti che si è tenuta mercoledì 2 dicembre per la definizione degli STO, atto di grave di irresponsabilità da parte di alcuni sindaci che, per l’ennesima volta, rendono inutile l’assise mettendo a rischio l’organizzazione del servizio in tutta la provincia”.

Lo denunciano in una nota Codella della Fit Cisl e Marotta dell’Ugl.

”Atteggiamento indegno – dichiarano i segretari provinciali della Fit Cisl e UGL Ambiente – perché così si corre il rischio del commissariamento dell’Ente che potrà prendere decisioni tramite la Regione Campania, senza alcun contezza delle problematiche relative alla gestione dell’intero ciclo dei rifiuti nella provincia irpina.

Tutto quello che sta accadendo non fa altro che danneggiare un’intera comunità che aveva grazie anche alle parti sociali avviato un percorso di provincializzazione del ciclo dei rifiuti facendo da apripista in regione Campania. Adesso invece dopo che abbiamo anticipato i tempi della costituzione dell’ATO Rifiuti si rischia di subire le decisioni come territorio con gravi ripercussioni che ci potrebbero essere nella gestione dell’intero ciclo”.

 


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.