Le associazioni entrano nell’Osservatorio Regionale sui Rifiuti. Unione Consumatori, Legambiente e Fare Verde nel Direttivo

Le associazioni entrano nell’Osservatorio Regionale sui Rifiuti. Unione Consumatori, Legambiente e Fare Verde nel Direttivo

12 Aprile 2017

L’Osservatorio Regionale sui Rifiuti ha individuato gli ultimi tre componenti esterni previsti dal Disciplinare approvato dalla Giunta Regionale il 28 giugno e il 6 luglio dello scorso anno.

Sono stati sorteggiati a Napoli nella sede di Via De Gasperi i tre rappresentanti del mondo associazionistico, due per le associazioni ambientaliste di riferimento locale e nazionale ed uno delle associazioni dei consumatori riconosciute a livello nazionale.

La selezione è avvenuta attraverso avviso pubblico per manifestazione d’interesse, pubblicato nel febbraio scorso dal Direttore Generale per l’Ambiente e l’Ecosistema.

Entrano nell’Osservatorio: per i consumatori italiani l’Unione Nazionale Consumatori, rappresentata da Giuseppe Ambrosio; Fare Verde per le associazioni di protezione ambientale nazionale con il referente Sergio Barbato e regionale Legambiente Campania ONLUS con Giancarlo Chiavazzo.

Il 20 febbraio scorso erano stati sorteggiati i tre esperti nelle materie ricomprese fra le attività ed i compiti dell’Osservatorio per i profili giuridico amministrativi e tecnico/scientifici.

Ormai completo, il Consiglio Direttivo dell’ORGR presieduto dal sen. Enzo De Luca e composto dall’Assessore Regionale all’Ambiente, dal Presidente della Commissione all’Ambiente del Consiglio Regionale, dal Direttore Generale all’Ambiente della Giunta Regionale e dal Direttore Generale dell’ARPAC, nelle prossime settimane riunirà il plenum.

Nel frattempo, rispondendo alla sollecitazione venuta dai rappresentanti dei sette enti d’ambito, il Presidente dell’Osservatorio ha partecipato a un incontro presso la sede della Giunta Regionale per concertare la fase di organizzazione degli EdA, in questa fase di avvio del nuovo assetto gestionale territoriale.

A Palazzo Santa Lucia, ieri mattina, il Governatore Vincenzo De Luca, l’Assessore all’Ambiente Fulvio Bonavitacola e il Presidente Enzo De Luca hanno concordato il percorso di accompagnamento della Regione, che fornirà il proprio supporto per arrivare in tempi rapidi alla definizione della tariffa d’Ambito e dei Piani D’Ambito, attraverso un cronoprogramma che impegna le parti, garantendo un approccio ordinato al riordino del ciclo integrato.