Arrestato con esplosivi, domiciliari rigettati: 37enne torna libero

Il giudice ha convalidato l'arresto di un 37enne di Montoro, accusato di detenzione di ordigni esplosivi, ma ha rigettato la richiesta dei domiciliari. L'uomo torna in libertà.

0
960
Tribunale Avellino

Convalidato l’arresto, ma rigettata la richiesta dei domiciliari. Torna libero il 37enne di Montoro (Avellino), arrestato in flagranza di reato per detenzione di ordigni esplosivi artigianali, ritenuti assimilabili a un mortaio pirotecnico. L’uomo era stato denunciato anche per detenzione di sostanze stupefacenti. I carabinieri gli avevano sequestrato oggetti usati per lo spaccio e una piccola quantità di marijuana. Ora il 37enne, difeso dall’avvocato Fabio Tulimiero, è tornato in libertà. In sostanza, il giudice ha confermato la regolarità del provvedimento adottato dai carabinieri della compagnia di Solofra, ma ha rigettato la richiesta del Pm di applicazione dei domiciliari, non ritenendo sussistenti gli elementi per giustificarli. Dopo il sequestro del materiale esplosivo e alla luce degli elementi di indagine raccolti finora, non c’era il rischio di reiterazione del reato.