Arrestato con la cocaina, tradito dal borsello: resta in carcere

Arrestato con la cocaina, tradito dal borsello: resta in carcere

14 Settembre 2020

di AnFan – Il gip, Francesca Spella, ha deciso che rimarrà in carcere il 47enne di Rione Parco arrestato dalla Polizia qualche giorno fa, quando gli agenti gli avevano sequestrato 73 bustine di cocaina. L’indagato era ai domiciliari, ma continuava a spacciare: questo quanto emerso dagli accertamenti.

Il 47enne, già arrestato a giugno per la stessa ipotesi di reato, ha raccontato al giudice per le indagini preliminari che la droga, sequestrata dalla polizia, non era destinata allo spaccio. Dopo l’arresto di giugno, aveva dimenticato di averla lasciata in casa.

La cocaina, però, è stata ritrovata nel borsello che era stato sequestrato dalla Polizia quando gli agenti avevano arrestato il 47enne la prima volta. Lì dentro, come immaginerete, la droga non c’era. La versione dell’indagato è stata perciò ritenuta poco credibile e l’arresto in carcere confermato.