Armi e bombe carta: a processo due pastori

0
39

di AnFan – Giudizio immediato per due pastori di Bagnoli irpino, padre e figlio di 54 e 26 anni, arrestati a febbraio dai carabinieri della stazione locale e accusati di ricettazione, detenzione abusiva di armi, omessa denuncia di materiale esplodente. I militari avevano sequestrato una pistola lanciarazzi e una calibro 7.65 con matricola abrasa e un caricatore che conteneva sei proiettili. Oltre a quattro bombe carta e delle munizioni. La difesa degli imputati, affidata all’avvocato Michele Scibelli, opterà per un patteggiamento relativo alla posizione del 26enne, per il padre o rito ordinario o abbreviato.