Ariano, Question time: 36 interrogazioni sui problemi della città

0
763

Ariano Irpino – In attesa del prossimo consiglio comunale, fissato al 6 giugno in prima convocazione ed al 9 giugno in seconda per l’approvazione del Rendiconto di gestione per l’esercizio finanziario 2022, lunedì 29 maggio corposo question time richiesto dalla minoranza consiliare.

Il sindaco Enrico Franza e la sua giunta dovrà rispondere a ben 36 interrogazioni sugli argomenti più svariati. Si spazia dal secondo lotto di lavori nel cimitero al parcheggio Russo Anzani mai terminato, dallo spostamento dell’elisuperficie alla vertenza tribunali minori, dagli edifici fatiscenti del centro storico alla questione Zes, dalla viabilità nelle zone rurali alla rinuncia alla realizzazione della Manna-Tre Torri-Camporeale; ed ancora: Polo scolastico di eccellenza alberghiero ed agroalimentare, ex caserma carabinieri, capping discarica, pubblica illuminazione, campo sportivo Renzulli, decoro urbano, sviluppi Amu, perdite acqua.

Si preannuncia un vero e proprio tour de force nella sala consiliare “Giovanni Grasso” a partire dalle 8,30 del mattino ed un intenso confronto politico poichè la maggioranza, in pratica, dovrà dare conto attraverso i quesiti posti dalla minoranza dell’intera attività amministrativa svolta e rispondere con i dati alle accuse di “immobilismo” mosse dai gruppi d’opposizione.

“Abbiamo chiesto una serie di risposte facendoci portavoce delle istanze della gente. Le contrade ad esempio sono abbandonate – afferma il Consigliere Tonino Della Croce – In Contrada Frascineta dal 2019 non è stata più fatta alcuna mantenzione, non si può accedere se non con l’elicottero. Ma un po’ tutte le strade di accesso alle contrade sono divenute inaccessibili. Ad Acquasalza stanno aspettando l’approvazione del bilancio dal 2020 per avere un po’ di stabilizzato e riempire finalmente le buche. A Pianotaverna vi sono una serie di perdite di acqua che cominciano già dal versante Stratola per poi proseguire fino al tratto finale che rendono la strada impercorribile oltre al grave spreco di acqua”.

Intanto le opposizioni preannunciano, per i prossimi giorni, una conferenza stampa.