“Ariano Irpino non si Lega”: sabato mattina le Sardine d’Irpinia in piazza contro Salvini

“Ariano Irpino non si Lega”: sabato mattina le Sardine d’Irpinia in piazza contro Salvini

10 Settembre 2020

Ritornano le Sardine Irpinia con una nota che annuncia una manifestazione pacifica per sabato mattina ad Ariano Irpino, giorno in cui Matteo Salvini, leader della Lega, sarà nella cittadina del Tricolle in occasione delle elezioni amministrative e di quelle regionali. Lo slogan scelto è quello classico: “Ariano non si Lega”.

“Domani pomeriggio – scrivono le Sardine – con l’arrivo di Giorgia Meloni, Ariano Irpino sarà il centro della propaganda sovranista. Sabato mattina è infatti previsto anche l’arrivo di Matteo Salvini. Troviamo quindi che sia giusto esprimere il nostro dissenso contro chi usa il difficile momento passato dalla comunità del tricolle per speculare politicamente in vista delle amministrative che si terranno nella città di Ariano Irpino”.

“La visita della Meloni all’Ospedale Frangipane dimostra tutto lo squallore di un personaggio che vuole lucrare politicamente sulle decine di morti che ci sono stati in questa terra, dimostrando di non avere nessun rispetto verso quelle famiglie che hanno provato un dolore immane”.

“L’ondata putrida di demagogia continuerà sabato mattina con la visita del leader del carroccio. Chiamiamo quindi alla mobilitazione tutta la comunità di Ariano Irpinio per dimostrare che Matteo Salvini ed i sovranisti qui non sono i benvenuti”.

“La Lega Nord per 30 anni ha denigrato il meridione; i cori di Salvini contro i napoletani sono vivi nella nostra memoria, gli scandali legati ai 49 milioni ed alla sanità lombarda sono ancora freschi: per questo motivo anche noi Sardine d’Irpinia sabato mattina saremo in Piazza per ribadire che Ariano non si Lega. Lo faremo senza organizzare un evento ufficiale ma dando appuntamento a tutta la gente comune che è stanca di una politica fatta di slogan e odio e che vuole urlare il proprio dissenso contro una forza politica che fa del razzismo e delle fake news i propri cavalli di battaglia”.

“L’Irpinia è una terra meravigliosa, fatta di gente per bene nata con i valori dell’antifascismo e cresciuta con quelli della solidarietà”.

“Con ogni mezzo possibile, nel rispetto delle normative anti-Covid ed in maniera pacifica, sabato in prima mattinata diciamo insieme che Ariano non merita di essere il luogo della passerella dell’estrema destra!”.