Ariano Irpino, continua il tour elettorale di Franza

Ariano Irpino, continua il tour elettorale di Franza

4 Settembre 2020

Ancora un doppio appuntamento con la cittadinanza per Enrico Franza, che ha proseguito ieri il suo tour elettorale nelle contrade Cervo e Tressanti. Solita calda accoglienza per il candidato alla carica di sindaco che stavolta ha fatto appello all’esercizio del voto responsabile da parte dei cittadini. Un voto in grado di non vanificare la rivoluzione iniziata in occasione della scorsa tornata elettorale, quando si è registrata la recisione con la vecchia politica, e si è data la stura al vero cambiamento. “Il cambiamento non si predica, ma si pratica” ha affermato Franza, che ha sottolineato come non bisogni cadere nell’equivoco di proposte che sono solo la prosecuzione di vecchie logiche che la sua coalizione ha intenzione di cancellare definitivamente. La chiamata al voto responsabile fa il paio con la responsabilità che assume la coalizione, quella stessa che ha spinto Franza alle dimissioni, scaturite dalla mancanza di volontà della politica di “fare un passo indietro”. Ora è invece il momento di fare un passo in avanti, con l’attuazione di dinamiche amministrative che con la sua squadra intende perseguire, con l’obiettivo di raggiungere le mete fissate nel proprio programma, tra le quali la riqualificazione delle contrade e della viabilità rurale, per anni accantonate dalla vecchia politica arianese. Il tutto anche grazie all’appoggio diretto ed al collegamento con il Parlamento, costituito dalla vicinanza del deputato pentastellato Generoso Maraia, che ieri è stato accanto al candidato sindaco, ribadendo il suo impegno per la cittadinanza arianese e focalizzando l’attenzione su due punti che l’amministrazione Franza potrà portare avanti con forza: la riqualificazione della rete idrica e la soluzione dei problemi per il trasporto scolastico reso ancora più complesso dall’emergenza Covid-19. Problematiche concrete e che interessano da vicino il territorio, che Valentina Pietrolà (Ariano Futura) ha conosciuto molto bene, toccando con mano le necessità della cittadinanza, con l’obiettivo di risolverle sulla base di una politica partecipativa. Il tutto nell’ottica della uguaglianza, della solidarietà e della tutela degli ultimi propugnata da Veronica Tarantino (PSI), che punta molto sulle periferie, ritenute il motore di una città che sia efficiente ed unita. Periferie e zone rurali diventano centrali nella visione programmatica di Giovambattista Capozzi (M5S) ed Angela Lo Conte (Democratici per Ariano). Una prospettiva che viene condivisa da Marisa Scarpellino (Democratici per Ariano) che auspica la prosecuzione del processo di rinnovamento politico innescato l’anno scorso e del quale ha fatto attivamente parte anche Laura Cervinaro (Democratici per Ariano), che ha sottolineato come la coalizione sia dalla parte della gente ed Enrico Franza incardini il modo giusto di interfacciarsi con la cittadinanza. L’associazionismo giovanile e lo sport come risorse da promuovere, nell’intervento di Toni La Braca (M5S) e di Francesco Pio Sollazzo (PSI), che ha riproposto l’idea di rilanciare il centro di aggregazione giovanile Putipù. Elementi tutti, che devono condurre, nella visione di Michele Caso, intervenuto in contrada Tressanti, alla conferma di un voto libero e che possa rappresentare la stura per una nuova stagione amministrativa, nel segno del sindaco Enrico Franza. Questa sera alte due tappe del tour elettorale, che condurranno Enrico Franza in contrada Vascavino (ore 19,30) e contrade San Felice ed Ottaggio (ore 21,00)