Ariano, emergenza cinghiali: autorizzato l’abbattimento selettivo

0
2718
Cinghiale_Villa_Ariano

Oramai sono “di casa” nel centro storico, in particolare nella Villa comunale dove sono stati anche ripresi (i video sono diventati virali) scorazzare tra le giostrine ed i cestini dei rifiuti. Il proliferare di cinghiali ad Ariano Irpino oltre ad essere un’emergenza per gli agricoltori è diventata anche una questione di sicurezza pubblica e così si passa alle contromisure con il controllo selettivo.

Il Tricolle è il secondo comune in Campania in cui la Regione ha autorizzato l’abbattimento dei cinghiali per limitare il ripopolamento. Presto entrerà in campo una squadra di cacciatori, 13 per la precisione, definiti coadiutori. Prevista anche l’installazione di nuovi chiusini a ridosso del centro storico.

Riunione_Ariano_CinghialiNel corso dell’ennesimo tavolo tecnico tenuto nell’aula consiliare del Comune di Ariano Irpino, presieduto dal Consigliere Daniele Tiso di Patto Civico che si è fatto promotore delle iniziative per frenare l’emergenza cighiali, è stato fatto il punto della situazione.

“Un’attenta disamina – si legge in una nota del gruppo Patto Civico – sullo stato dell’emergenza cinghiali per mettere a punto le procedure previste dal Decreto Dirigenziale n° 19 approvato dalla Regione Campania il 16/04/2024. Tali procedure finalmente consentiranno, in relazione a quanto previsto dal Piano di Gestione e Controllo approvato dalla Regione Campania, di effettuare le operazioni di controllo e di contenimento della specie nelle aree di intervento ricadenti sull’intero territorio del Comune ovvero nelle Zone di Ripopolamento e Cattura e all’interno del perimetro cittadino”.

L’incontro si è tenuto alla presenza del Sindaco di Ariano, Enrico Franza, ma anche di amministratori di altri comuni poichè il fenomeno non è certo limitato ad Ariano, e quindi c’erano il Sindaco di Villanova del Battista, i delegati per i comuni di Melito Irpino e Montecalvo Irpino, e poi i rappresentanti dell’ASL di Avellino, del CRIUV, i funzionari della Regione Campania resposabili del procedimento ed il personale dei Carabinieri Forestali e del Commissario di PS di Ariano Irpino.

cinghiale
Uno dei tanti avvistamenti di cinghiali nelle Villa Comunale di Ariano

«L’approvazione del Decreto Dirigenziale – aggiunge Daniele Tiso – è il risultato concreto del lavoro svolto nel corso di questi anni, cominciato dall’approvazione all’unanimità di una delibera di Consiglio Comunale, grazie alla quale si è richiesto e ottenuto l’intervento concreto degli organi preposti. Tutto ciò ha portato la nostra Città ad essere protagonista, in questa specifica e delicata materia, in provincia di Avellino.

Ariano sarà infatti uno dei primi comuni in cui si potrà intervenire con il prelievo del cinghiale laddove finora la norma non lo consentiva. Un risultato straordinario che consente finalmente di dare risposte alle tante richieste di aiuto da parte dei nostri concittadini, degli imprenditori agricoli, delle associazioni di categoria».