Ariano – Detenuto ingerisce una lametta e due pile: salvo

0
2

Dramma ad Ariano Irpino. Per motivi ancora in fase di accertamento, un detenuto di origine marocchina ha ingerito una lametta e due batterie stilo: subito dopo si è sentito male, ha avvertito lancinanti dolori allo stomaco destando l’attenzione dei compagni di cella. Trasportato d’urgenza presso il nosocomio del Tricolle, è stato sottoposto ad un delicatissimo intervento chirurgico che ha evitato la perforazione degli organi interni e quindi ben più gravi conseguenze. Ancora poco chiari i motivi che hanno spinto il giovane al folle gesto: non si esclude il tentativo di suicidio o un atto dimostrativo. Ad operare il marocchino l’equipe di chirurgia dell’ospedale arianese. L’intervento è stato effettuato in via endoscopica. Si è trattata di un’operazione con tecniche innovative: i medici del nosocomio del Tricolle hanno agito grazie a speciali pinze dotate di telecamere.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here