Ariano, 19enne investita:è grave. Atripalda incidente tra due auto

3 Gennaio 2006

Maria Pagliarulo, 19enne di Ariano Irpino, è ricoverata al “Moscati” di Avellino in prognosi riservata. La ragazza, secondo una prima ricostruzione fatta dai Carabinieri del Nucleo Radiomobile del Tricolle, era da poco uscita da un’abitazione in località Turco a Contrada Difesa Grande e stava attraversando la strada quando, improvvisamente, è stata travolta da una Fiat Croma. E’ stato lo stesso automobilista a prestare soccorso e a chiamare gli operatori del “118”. Dopo le prime cure del caso, vista la gravità delle ferite riportate, Maria è stata trasportata d’urgenza al nosocomio di Avellino. È stata sottoposta a tutti gli accertamenti del caso. I medici non si sono ancora pronunciati tant’è che per la 19enne la prognosi è riservata. Intanto, i Carabinieri hanno ascoltato l’investitore ed hanno proceduto ai rilevamenti del caso. Probabilmente il conducente, a causa della scarsa illuminazione viaria e per il manto stradale reso viscido dalla pioggia, non si sarebbe accorto della ragazza che stava attraversando. Intanto, un altro incidente stradale si era verificato nel primo pomeriggio.
Dallo scenario che si era presentato agli occhi dei soccorritori, si è temuto il peggio ma, fortunatamente, la tragedia è stata evitata. Erano le 14.10 quando al centralino del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Via Annarumma è stato richiesto l’intervento per un sinistro che si era verificato sulla Variante a pochi metri dallo svincolo per Atripalda. Sul posto si sono portati due squadre dei caschi rossi che hanno dovuto utilizzare la fiamma ossidrica al fine di liberare i due conducenti, rimasti coinvolti nell’incidente, dalle lamiere. Un intervento non facile. Le due vetture, una Fiat 600 ed una Citroen erano un cumulo di lamiere contorte. Intanto, sulla Variante si sono portati anche gli operatori del “118” e gli Agenti della Polstrada. Dopo le prime cure del caso, le due giovani donne sono state trasportate al Pronto Soccorso del “Moscati”. Sono state sottoposte a tutti gli accertamenti del caso ma, fortunatamente, nonostante le ferite riportate sono state dimesse con una prognosi di una ventina di giorni. Nel frattempo, gli uomini del Comandante Alessandro Salzano hanno provveduto ai rilevamenti del caso al fine di ricostruire la dinamica del sinistro. Un primo elemento accertato è che si è trattato di uno scontro latero-frontale: un incidente che potrebbe essere stato causato da una manovra azzardata o dalla perdita di controllo, da parte di una delle conducenti, a causa del manto stradale reso viscido dalla pioggia.


Nessun commento Presente

Comincia una conversazione

Ancora nessun commento!

Puoi essere il primo a cominciare una conversazione

I Tuoi dati saranno al sicuro!L'indirizzo email non verrà pubblicato. Anche altri dati non saranno condivisi con terzi.