Ardemagni, ancora tu: l’Avellino contro il sogno di inizio estate

0
2

Calcio – A distanza di qualche mese dalle calde giornate del calciomercato di Milano, riecco Matteo Ardemagni sulla strada dell’Avellino. Il bomber milanese giungerà infatti al “Partenio-Lombardi” con lo Spezia che lo ha prelevato in prestito con diritto di riscatto dall’Atalanta a inizio agosto. Molto prima, però, si era fiondato su di lui l’Avellino che però non trovò l’accordo per il suo trasferimento con il direttore generale degli orobici Pierpaolo Marino.
Troppo onerosa fu giudicata dal presidente Walter Taccone la cifra richiesta dal club nerazzurro, che avrebbe voluto inserire l’ex attaccante di Modena e Carpi nell’affare Zappacosta. A confermare l’interesse del sodalizio di Piazza Libertà per il calciatore fu direttamente il suo agente Stefano Lombardi in esclusiva a Irpinianews. Un accordo sull’ingaggio si sarebbe raggiunto, mentre molto più complicato appariva il discorso legato alle richieste della società proprietaria del cartellino.
Per questo motivo (ma anche perché l’Avellino lavorava contemporaneamente all’investimento su un centravanti da acquisire per intero come Arrighini), nonostante l’entusiasmo del centravanti, la trattativa naufragò.Con le aquile, Ardemagni attualmente riveste sostanzialmente il ruolo di vice Ebagua e sabato anche quello di sogno di inizio estate accarezzato dall’Avellino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here