Aquilonia – Asl Av1, Tartaglia: “Si a Coppola, no a un esterno”

0
7

Aquilonia – A tenere banco negli ultimi mesi all’interno del Comune altirpino è stata la possibile nomina dell’attuale sindaco, Angelo Coppola, a direttore sanitario dell’Asl Av1. Fino a poche settimane fa, infatti, Coppola era in pole position per ricoprire l’importante incarico dirigenziale ma, negli ultimi giorni, la sua nomination sembrerebbe decaduta in favore di un professionista del napoletano. Se Coppola fosse stato nominato, a causa dell’incompatibilità tra i due ruoli, Aquilonia sarebbe tornata al voto. Motivo di felicità e grande opportunità per la minoranza? Non proprio. Il consigliere d’opposizione Giuseppe Tartaglia mette da parte le rivalità e le divergenze politiche, esprimendo il suo sincero rammarico per il mancato assegnamento dell’incarico al rivale politico: “Nonostante i contrasti che ci sono sul piano politico – spiega Tartaglia – ritengo Coppola capace e in grado di ricoprire un incarico così importante e delicato”. A turbare il consigliere è la possibile nomina di una carica professionale che viene da una realtà diversa da quella dell’Alta Irpinia e che, a differenza dell’attuale sindaco, non ha una conoscenza specifica del territorio e dei suoi problemi. “Fa riflettere che, per ricoprire un ruolo di così alto spessore, si ricorra a figure provenienti da realtà lavorative, ambientali e sociali diverse da quelle della zona di competenza. Non credo che in tutto il territorio locale non ci fosse un personaggio in grado di sedere sulla poltrona di direttore sanitario”. A Tartaglia insomma, la possibile nomina di un ‘esterno’ proprio non va giù e punta il dito contro la maggioranza: “Ds, Rifondazione Comunista e gli altri dovevano spingere di più per Coppola, alzando la voce con chi di dovere. La mancata assegnazione dell’incarico dimostra come i partiti di maggioranza abbiano poca voce in capitolo al di fuori del Comune di Aquilonia”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here