VIDEO / Appalti per l’Alta velocità in Irpinia, la Finanza: “Occhi aperti contro la camorra”

0
814

Non solo l’emergenza covid. La Finanza di Avellino, agli ordini del comandante Salvatore Minale, terrà la guardia alta anche per contrastare una serie di fenomeni che possono incutere preoccupazione. “In questo periodo – afferma il comandante – stiamo intensificando i controlli per quel che riguarda i fuochi d’artificio. E’ una costante ogni anno, nonostante i tanti messaggi di sensibilizzazione che giungono un po’ da tutte le parti. E’ una tradizione pericolosa, purtroppo, dura a morire, soprattutto perché vengono immessi in commercio fuochi introdotti in Italia senza alcun controllo”.

“L’avvicinarsi delle feste natalizie – prosegue il colonnello Minale – fa iniziare la vendita dei fuochi. Per questo motivo, i reparti del corpo della provincia saranno impegnati in un piano straordinario per controllare e individuare la vendita illegale dei fuochi d’artificio. In passato ci sono stati dei risultati, l’impressione ad oggi è che il cittadino sappia il pericolo che si corre soprattutto per la propria salute e per quella dei loro figli. Ad ogni modo, ci sono dati che preoccupano sempre”.

Dal covid, ai fuochi illegali, ai furbetti del reddito di cittadinanza. “E’ uno dei nostri obiettivi, il fenomeno purtroppo esiste e noi saremo sempre con gli occhi aperti. Un altro dei nostri obiettivi è il controllo della spesa pubblica. In Irpinia, per realizzare le opere connesse all’Alta Velocità, arriveranno molti soldi, ci saranno investimenti importanti che potrebbero far gola alla criminalità organizzata. C’è, da parte nostra, della Prefetture e delle altre forze dell’ordine, massima allerta”.