Apocalisse sulla A16: 20 Km di fuoco, un morto e due feriti

0
7

A/16 – Una vera e propria Apocalisse si è scatenata oggi sulla A16 facendo registrare il tragico bilancio di un morto e due feriti. Un dramma scaturito dal divampare di un incendio che ha distrutto ben 20 chilometri di campi adiacenti al tratto autostradale compreso tra Lacedonia e Vallata. Il fumo sprigionato dal rogo circostante ha completamente oscurato la visibilità sull’autostrada dando luogo ad un maxi tamponamento. Una situazione indescrivibile, quasi da fantascienza, così come è stata definita dal Comandante della Polstrada Alessandro Salzano, ancora sul posto insieme agli agenti di polizia, ai Vigili del Fuoco e ai sanitari del 118. E non c’è stato nulla da fare per un automobilista torinese di 43 anni, Antonio Masi rimasto schiacciato all’interno della sua vettura. L’uomo che a causa della mancanza di visibilità aveva tamponato la vettura precedente è rimasto a sua volta vittima di un ulteriore tamponamento. All’improvviso, infatti, l’arrivo di un mezzo pesante ha reso l’impatto inevitabile. La macchina su cui viaggiava il 43enne è rimasta letteralmente schiacciata tra gli altri due mezzi e l’uomo è morto sul colpo. Il maxi tamponamento, inoltre, ha fatto registrare altri due feriti. Completamente bloccato il tratto autostradale. Agli automobilisti provenienti da Napoli è stata consigliata l’uscita di Grottaminarda . Mentre per chi proviene da Bari ed e’ diretto a Napoli di uscire a Canosa, percorrere la statale 93 in direzione Potenza sino ad indicazioni Avellino Medio Ofanto e rientrare in autostrada ad Avellino.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here